Pubblicato in: recensioni, recensioni in anteprima, triskell edizioni

Recensione in anteprima “Jumping Jude” – Luxy Lennox

Lucy Lennox

Titolo: Jumping Jude
Autore: Lucy Lennox
Serie: Made Marian #2
Genere: Contemporaneo
Casa Editrice: Triskell Edizioni
Prezzo: 3,99€
Link all’acquisto: Jumping Jude

SINOSSI

Jude: Raggiungere la vetta della classifica della musica country scatena la pazzia, e nessuno è più folle del mio ex. Purtroppo, le minacce di rivelare la mia omosessualità stanno aumentando. E qui entra in gioco la guardia del corpo dei miei sogni.

Probabilmente sarei infastidito da quella presenza costante, se la sua attenzione per il mio corpo non fosse così… ah… meticolosa. Adesso devo preoccuparmi di non rivelare la verità su di me davanti a milioni di fan se, in pubblico, non riuscissi a tenere le mani a posto.

Derek: Sono un ex-Marine trasformato in una specie di babysitter. Se sarò costretto a sentire Jude cantare un’altra volta la sua mega-hit Bluebell, potrei ucciderlo con le mie stesse mani, e dopo sei anni nelle Forze Speciali, so come utilizzare un’arma. Purtroppo, lo sa anche lui. Ma il suo arsenale include addominali scolpiti e corde vocali micidiali.

Ho affrontato pistole, coltelli, esplosivi, eppure è Jude Marian che potrebbe farmi finire in ginocchio.

Francesca2

Jumping Jude” di Lucie Lennox, è il terzo volume che racconta le avventure dei fratelli Marian. Dopo Blue e Jamie, questa volta tocca a Jude, la rock star bella e tenebrosa, che abbiamo già intravisto nel primo libro della serie.
Jude è il leader del gruppo Jude and the Saint. È un ragazzo schivo, riservato e anche un po’ introverso, e cerca in tutti i modi di vivere la sua notorietà con responsabilità e giudizio. Nessun eccesso, nella sua vita, nessuno scandalo. Jude ha deciso che l’immagine che vuole dare di se stesso deve essere pulita e trasparente.
Per questo ha deciso di non fare coming out.
Derek Wolfe è un ex marines che ha deciso di dedicare la sua vita alla protezione privata. E, quando viene assegnato come guardia del corpo di Jude, tutto sembra andare come lui desidera. Anche perché il suo protetto si rivela un uomo interessante, simpatico, umano.
La connessione tra i due sfocia in un’amicizia. Le solitudini si fondono e entrambi iniziano a guardarsi con occhi diversi. È bello, potersi fidare di qualcuno… Ma sono davvero pronti?
Questo terzo libro della Lennox è diventato uno dei miei preferiti. Intanto non è un segreto che ho un debole per le rock star, appena esce un libro che ha come protagonista un cantante bello e dannato mi ci fiondo sopra alla velocità della luce! E “Jumping Jude” non ha fatto differenza!
Ho apprezzato molto il personaggio di Jude. Artista eclettico per eccellenza, forte e carismatico, ma anche gentile e vulnerabile. Difficile entrare nel suo cuore che tiene blindato anche a causa di una vecchia delusione che lo ha ferito tanti anni prima. La vita dell’artista poi si sa non è facile. Sempre in movimento, sempre sotto i riflettori della stampa. Ogni aspetto privato diventa pubblico, ogni movimento. È difficile potessi fidare di qualcuno… Ma Jude riesce a farlo . A fidarsi di Derek. E Derek è egli stesso un personaggio che spacca. Un uomo che appare tutto d un pezzo, forte e massiccio, ma che dentro è un tenerone e ha tanta voglia di essere amato.
Queste due solitudini quando si incontrano e si concedono di fidarsi l’una dell’altra faranno faville, soprattutto sotto le coperte! L’erotismo la fa da padrone in questo terzo libro, Jude e Derek sono una bomba sexy insieme, anche se forse alleggerire un pochino questo aspetto sarebbe stato meglio. LA storia sfiora diversi argomenti, ma come anche gli altri due libri, si mantiene su contenuti leggeri e d’evasione. Nessun dramma, niente angst. Questo fa di “Jumping Jude” il libro perfetto per chi vuole passare qualche ora di evasione con una storia romantica e bollente.
Personalmente l’ho apprezzato molto, forse un po’ lento nella seconda parte, ma si legge volentieri, e per ora si classifica al primo posto nella mia personale classifica di questa serie che, sono sicura, ha ancora molto da farci scoprire. D’altra parte il clan dei Marian ha ancora molto membri!

4


La copia ARC è stata fornita dalla Casa Editrice

Pubblicato in: recensioni, recensioni in anteprima, triskell edizioni

Recensione in anteprima “Anima e corpo” – Lucy Lennox & Sloane Kennedy

Lucy Lennox & Sloane Kennedy

Titolo: Anima e corpo
Autore: Lucy Lennox & Sloane Kennedy
Serie: Twist of Fate #3
Genere: Contemporaneo
Casa Editrice: Triskell Edizioni
Prezzo: 4,99€
Link all’acquisto: Anima e corpo

SINOSSI

Oz: Scappare dal mondo della moda per disegnare la mia collezione di vestiti è il primo passo sia per liberarmi dalla fama di super modello dalla testa vuota, sia per dimostrare al mondo che ho più di un bel faccino da offrire. Ma mi basta dover accettare a malincuore l’aiuto del mio vicino sexy per farmi sentire sciocco proprio come tutti pensano. A peggiorare le cose, a lui di me non importa un bel niente.
Pur facendo del mio meglio per ignorare il misterioso dottore, è inevitabile che mi senta attratto da lui. Ma più tempo passo in sua compagnia, più mi rendo conto che nasconde ben altro che qualche dettaglio sul suo conto. Ha già un piede fuori dalla porta.
Appena mi sembra che tutto stia andando per il verso giusto, scopro che l’uomo di cui mi sto innamorando non è chi credevo.
Jake: Sono tre anni che scappo per essere stato nel posto sbagliato al momento sbagliato, ma ho trovato finalmente un posto sicuro a Haven, in Colorado. Con degli amici, un lavoro e uno chalet nel bosco, non mi serve nient’altro per condurre una vita tranquilla, senza dare nell’occhio. Va tutto bene. Anzi, benissimo.
Perlomeno finché non incontro il mio nuovo vicino. Un uomo bellissimo, tutt’altro che discreto, che ridà colore alla mia vita. Non mi ero reso conto di quanto fosse diventata sbiadita. Ho imparato anni fa, però, che innamorarsi di qualcuno non è più un’opzione, ora che basta farsi vedere con me per cacciarsi nei guai. Devo scappare di nuovo, ma chissà, forse vale la pena trattenersi un po’ e vedere com’è…
Appena comincio a capire che Oz è quello che mi serve per riprendere in mano la mia vita dopo anni in fuga, il passato torna a bussare alla mia porta, mettendo in pericolo tutti i miei cari. So che dovrei scappare, ma se stavolta mi fermassi a combattere e mettessi fine a questa storia una volta per tutte?

Evelyne2

Anima e corpo” è il terzo volume della serie “Twist of Fate” di Lucy Lennox e Sloane Kennedy. Due autrici che ho sempre seguito molto e di cui ho apprezzato molti personaggi. Le loro storie, in particolare questa serie, sono sempre molto dolci e tranquille. Anche se trattano argomenti più difficili, come nel caso di Ash, protagonista del secondo volume, e Jack, il lettore non prova mai quel peso opprimente tipico delle storie più dure. È un aspetto che apprezzo molto in ogni loro libro.
Per la prima volta, in questo volume, vediamo una storia divisa in due. La prima parte è molto simile a tutte quelle lette finora: dolce, romantica a volte e leggera. La seconda, il punto centrale della storia tra Oz e Jack, è sicuramente molto più movimentata e differenzia la loro relazione da quella dei protagonisti prima di loro.
Il distacco si nota molto, poiché l’azione è concentrata e coinvolge anche i protagonisti del primo libro, oltre che nuovi personaggi secondari. Se fosse stata diluita maggiormente e magari fossero state aggiunte alcune pagine per presentare il finale in modo più completo e meno riassuntivo, sarebbe stato sicuramente meglio.
I personaggi mi sono piaciuti, anche se in un primo momento non sono riuscita ad inquadrarli. Jack è un mistero per la gran parte della lettura e Oz rimane superficiale a volte. Successivamente, però, ho iniziato ad apprezzarli, vedendo nuove sfumature del loro carattere che prima era impossibile scorgere.

Oz era un enigma. Bello com’era, rappresentava il sogno erotico di qualsiasi uomo gay. Da un lato era arrogante e testardo, dall’altro ingenuo e innocente a livelli imbarazzanti.

I personaggi secondari mi hanno ispirata sin dall’inizio. Wade e Zoey, Keith, Russ e, più di tutti, Zach. Non posso svelarvi nulla su di lui, ma è forse il personaggio su cui ho più aspettative, in particolare dopo aver letto l’epilogo della storia.
L’evoluzione del rapporto tra Oz e Jack è presentato molto bene. Considerando la tensione iniziale, sarebbe stato bello poter avere un quadro più completo, ma le due autrici sono comunque state in grado di dare un’idea piuttosto buona dei due e del loro rapporto.

«Come faccio a lasciarti andare via ora?»

Non vedo l’ora di leggere la storia di Lucky, ho sempre sperato che anche lui avrebbe avuto il suo momento e mai mi sarei aspetta un risvolto di questo tipo per il suo personaggio!

3.5


La copia ARC è stata fornita dalla Casa Editrice

Pubblicato in: recensioni, recensioni in anteprima, triskell edizioni

Recensione in anteprima “Taming Teddy” – Lucy Lennox

 

Lucy Lennox

Titolo: Taming Teddy
Autore: Lucy Lennox
Serie: Made Marian #2
Genere: Contemporaneo
Casa Editrice: Triskell Edizioni
Prezzo: 4,99€
Link all’acquisto: Taming Teddy

SINOSSI

Teddy: Se c’è una cosa che non faccio, è proprio impegnarmi in una relazione. Non diventi un fotografo pluripremiato restando in un unico posto. Sono sempre per strada, alla ricerca del prossimo scatto, del prossimo premio, del prossimo corpo sexy. Motivo per cui sono finito sul portico del dottor James Marian nel bel mezzo dell’Alaska. È conosciuto come l’Uomo che Sussurra alla Natura e voglio fotografarlo in azione. È riluttante all’inizio, ma posso essere persuasivo.

Molto presto me lo ritrovo nel letto a dire sì ancora e ancora, ma la mia abilità a colpire e fuggire è bloccata da una tempesta nella contea di Denali.

Jamie: Mi sono sempre visto come un uomo da matrimonio. Fino al momento in cui sono stato lasciato sull’altare. Ora ho un nuovo motto: mai impegnarsi e mai innamorarsi. Così, quando un arrogante fotografo decide che sono la chiave del suo nuovo capolavoro, mi sembra l’accordo perfetto; lo sbruffone è in città solo per un breve incarico e poi se ne andrà. Nessun impegno, niente legami e nessuna possibilità di avere di nuovo il cuore spezzato.

C’è solo un problema: credo di essermi innamorato. Dopotutto, temo davvero di essere un tipo da matrimonio. E lui di certo non lo è.

Evelyne2

Dopo aver conosciuto la storia di Blu e Tristan nel primo libro della serie “Made Marian“, “Borrowing Blue“, Lucy Lennox ci ha lasciati in attesa della storia di Jamie, un personaggio che sicuramente ricorderete.
Chi ha letto il primo volume non può certo dimenticare il fratello di Blue, un consulente ambientale, famoso per il suo rapporto così speciale con gli animali e deluso a causa della recente rottura con il suo ex futuro marito.
Queste premesse ed il desiderio di conoscere Teddy, il fotografo che Jamie stesso nomina, mi hanno incuriosita molto riguardo questo seguito.
Alcuni momenti, devo ammettere, mi hanno lasciata dubbiosa. Il comportamento iniziale di Teddy nei confronti di Jamie è invadente sotto ogni punto di vista. Nonostante la ritrosia iniziale di quest’ultimo, Teddy viene poi lasciato agire per conto proprio come nulla fosse. Essendo uno dei caratteri distintivi del personaggio e trovandosi nella prima parte della storia, si nota immediatamente.
Ancora una volta vediamo la famiglia Marian all’opera, anche se molto meno rispetto al precedente.
A differenza del primo volume vediamo alcuni dei fratelli che non vengono presentati, come ad esempio Maverick, importante per Jamie.
Rivedere Simone dopo gli sviluppi del suo matrimonio, me l’ha presentata in un’ottica del tutto diversa e molto simile a suo fratello, che come lei soffre per essere stato lasciato prima di potersi sposare.
Alcuni loro atteggiamenti e sviluppi mi hanno lasciata interdetta. Avrei preferito una caratterizzazione più precisa ed un realismo sicuramente più vero. Specialmente nell’ultima parte, in cui Jamie sorprende e sconcerta al tempo stesso, mi sarebbe piaciuto vedere uno sviluppo graduale del personaggio, per poi arrivare esattamente dove l’autrice ha presentato.
Nonostante questo però, il modo in cui Lucy Lennox descrive e racconta il lavoro di Jamie mi ha rapita. La natura, gli animali, le fotografie di Teddy… donano un’aura speciale all’interno paesaggio e al rapporto tra i due. Un filo sottile che li unisce a prescindere da tutto il resto e ci mostra le loro personalità in relazione alle loro passioni.
La capacità di Teddy di raffigurare in un unico scatto il suo amore per l’uomo, per il suo lavoro e per ciò che lo circonda è strabiliante.

Speravo solo di dover catturare Jamie Marian e i suoi animali con la mia macchina fotografica.

Malgrado uno squilibrio tra le descrizioni che ho adorato e i personaggi che in alcuni momenti non ho compreso molto, l’autrice è comunque riuscita a coinvolgermi.
È stato bello incontrare ancora Tristan, Blu e la famiglia Marian.
Attendo con ansia il terzo volume della serie, gli ultimi sviluppi presentati mi hanno incuriosita molto.

3.5


La copia ARC è stata fornita dalla Casa Editrice

Pubblicato in: recensioni, recensioni in anteprima, triskell edizioni

Recensione in anteprima “Sani e salvi” – Lucy Lennox & Sloane Kennedy

Titolo: Sani e salvi
Autore: Lucy Lennox & Sloane Kennedy
Serie: Twist of Fate #2
Genere: Contemporaneo
Casa Editrice: Triskell Edizioni
Prezzo: 5,99€
Link all’acquisto: Sani e salvi

SINOSSI

È da una vita che affogo. Pensavo che non avrei mai trovato qualcuno che capisse cosa provo…

Aiden Vale, conclamato casanova, ha tutto ciò che si può desiderare: è bello, ha una carriera di successo, è ricco sfondato e tutti gli uomini si gettano ai suoi piedi… consapevoli che si tratterà solo dell’avventura di una notte. L’ultima cosa di cui ha bisogno è un legame profondo che lo porti ad aprirsi più del previsto. Eppure, quando entra in gioco il destino, Aiden si innamora di qualcuno che rischia di abbattere tutte le sue barriere, un ragazzo che cela un segreto doloroso.

Ho finalmente l’occasione di tornare a essere libero. Alla libertà non rinuncerò mai più…

Ash Valentine vuole solo una via d’uscita e l’ultima cosa di cui ha bisogno è un altro uomo che controlli ogni aspetto della sua vita. Alla disperata ricerca dei soldi che gli servono per scappare dal compagno violento, Ash accetta un lavoro temporaneo in un bar della zona. Non si aspetta di stringere nuove amicizie, né soprattutto di conoscere l’enigmatico e affascinante Aiden Vale, un cliente abituale del bar, che lo ricopre di gentilezze.
Timoroso di tornare a dipendere in tutto e per tutto da qualcun altro, Ash rifiuta a più riprese le offerte di aiuto di Aiden. Ma quando capisce che dietro la volontà di Aiden di salvarlo si nasconde ben altro, Ash inizia a chiedersi se non si sia imbattuto in qualcuno altrettanto bisognoso di aiuto.

So che mi vuole salvare, ma se fosse lui a dover essere salvato?

Mentre l’incerta amicizia si evolve, alcuni segreti reconditi tornano in superficie: tra l’atteggiamento iperprotettivo dell’uno e il desiderio di indipendenza dell’altro, il rimorso per chi non è riuscito a salvare tormenta il fragile animo di Aiden, costringendolo ad affrontare una verità che da lungo tempo ha preferito ignorare.
Con il rischio di perdere ciò che hanno appena conquistato, riusciranno Aiden e Ash a trovare un modo per accettare il loro passato o il dolore finirà per travolgerli?

Evelyne2

A che serve rimanere a galla se non ce la faccio a riprendere fiato?

Dopo aver letto la storia di Bennet e Xander nel primo volume della serie “Twist of Fate”, “Persi e ritrovati” (qui la nostra recensione), non vedevo l’ora di conoscere la storia di Aiden. Il suo personaggio mi è piaciuto da subito, soprattutto nel momento in cui le autrici ci hanno dato uno scorcio della sua personalità e forse del suo passato.
Sani e Salvi” è l’atteso continuo, che però devo ammettere mi ha intrigata un po’ meno se messo a confronto con il primo volume della serie.
Ash e Aiden sono dei bellissimi personaggi e le autrici sono riuscite a presentarli perfettamente. Non mi sarei mai aspettata che Aiden, così sicuro di sé, bello e con una carriera di successo, potesse innamorarsi di un ragazzo anonimo come Ash.  Il loro primo incontro nel bar a tema Star Trek mi ha stupita, più del modo originale in cui i due protagonisti si legano per la prima volta.

C’era un diario di pelle rossa. Mentre la fila scorreva lenta, attesi che il proprietario venisse a riprenderselo, ma non si fece vivo nessuno, così lo afferrai con l’intenzione di consegnarlo alla cassiera. Osservai il diario consumato, notando le iniziali in rilievo in basso a destra sulla copertina. A.V. Le mie iniziali.

Abbiamo già conosciuto Aiden e sin dal primo volume abbiamo avuto modo di delineare un po’ la sua personalità. Scoprire quali siano le ragioni che lo hanno portato ad avere un comportamento a dir poco insolito nel primo e inaspettato nel secondo, non fa che far amare ancora di più il personaggio. Suo fratello Chase e suo padre, nonostante appaiano in brevi occasioni, sono personaggi importanti, che riuscirete sicuramente ad apprezzare.
Ash, a differenza di Aiden, ha un così grande bagaglio sulle spalle che molto spesso mi sono chiesta come sia possibile che una sola persona in pochi anni abbia vissuto così tanti eventi drammatici nella propria vita. Sicuramente, il suo è un personaggio molto sfortunato. Il susseguirsi di tragedie, dalla morte dei suoi genitori ai problemi cardiaci, senza parlare di Billy e di tutto ciò che la loro relazione ha comportato. Mi ha dato l’impressione ci fossero due diverse storie unite tra loro. Sarei curiosa di sapere se anche voi, quando spero lo leggerete, noterete la stessa cosa.

Ma in quel momento mi tornarono in mente il benvenuto esuberante di Emily quando ero entrato nel bar quella mattina e l’incantevole sorriso di Aiden Vale mentre mi faceva il gesto di Spock, compresa la piacevole sensazione di calore che mi aveva suscitato. Una sensazione che non provavo da quando Billy era entrato a far parte della mia vita, ormai tanto tempo prima. «È finita, Billy.»

Emily, Lucky, Xander e Bennett mi sono piaciuti molto. Specialmente Lucky, che ancora una volta si fa notare per la sua personalità, mi ha fatto ridere in più di un’occasione!
Se non fosse per i molti temi trattati, troppi a mio parere, sarebbe stato molto più semplice leggere e probabilmente facile da apprezzare. Ciò non toglie il merito alle autrici di aver presentato egregiamente i personaggi ed essere riuscite ad attribuire ancor più interesse a Jake, che spero ardentemente sarà il protagonista del prossimo libro!

3.5


La copia ARC è stata fornita dalla Casa Editrice

Pubblicato in: recensioni, recensioni in anteprima, triskell edizioni

Recensione in anteprima “Borrowing Blue” – Lucy Lennox

Titolo: Borrowing Blue
Autore: Lucy Lennox
Serie: Made Marian #1
Genere: Contemporaneo
Casa Editrice: Triskell Edizioni
Prezzo: 5,99€
Link all’acquisto: Borrowing Blue

SINOSSI

Blue: Quando il mio ex entra nel bar del resort con il suo nuovo marito sottobraccio, voglio solo provargli che me ne sono fatto una ragione e che ho già voltato pagina. Grazie a Dio, lo sconosciuto sexy seduto accanto a me è più che disposto a condividere un paio di baci in nome della vendetta. Il tutto diventa persino più interessante quando quei baci roventi portano a una notte di ardente passione. L’unico problema? A quanto pare il fratello dello sconosciuto sposerà mia sorella questo fine settimana.

Tristan: Ho una sola regola: nessuna avventura con gli ospiti del resort della mia azienda vinicola. Ovviamente l’unica eccezione che faccio si rivela essere il fratello della futura moglie di mio fratello. Ora siamo costretti a frequentarci per un’intera settimana di preparativi nuziali, e non c’è modo di spegnere la passione che brucia tra di noi. Quindi ok, facciamo un patto: una settimana. Una settimana per goderci uno il corpo dell’altro e non pensarci più. Una volta che la sposa e lo sposo diranno il loro sì e noi diventeremo parenti, tra noi sarà tutto finito. Giusto?

Evelyne2

Le sopracciglia di Tristan si aggrottarono in apparente interesse. «Di solito cosa stimola la tua vena creativa?»
Seppi cosa rispondere all’istante ma erano anni che non pronunciavo ad alta voce quelle parole. Perché non dirlo a questo tipo? Era uno sconosciuto in un bar, per l’amor di Dio. «Scolpire,» dissi. Una parola. Una parola che avrebbe potuto essere ‘cuore’.

Oggi vi parlo di “Borrowing Blue”, primo volume della serie “Made Marian” di Lucy Lennox edito Triskell Edizioni.
L’autrice ci presenta una storia molto dolce ed emozionante. Ricca di personaggi davvero interessanti e di momenti divertenti, oltre che mooolto eccitanti.
Un incontro casuale dà vita ad una relazione che mai si sarebbero aspettati.
Blue è un designer alla ricerca di se stesso. Ancora toccato dalla separazione con Jeremy, si lascia andare ad una serata in compagnia di uno conosciuto, che sembra essere molto a suo agio in quel luogo. Tristan è il proprietario del resort che ospiterà il matrimonio di suo fratello. Quando incontra un giovane uomo che tenta in ogni modo di sfogare la propria frustrazione su un boccale di birra, non può far altro che rendere il suo soggiorno migliore e godere della sua compagnia. Il loro incontro, casuale e inaspettato, li mette davanti una scelta e chissà cosa faranno i nostri protagonisti una volta scoperto che tra pochi giorni saranno molto più che semplici sconosciuti?

Dio, come avrei voluto che fosse andata diversamente per lui. Se solo si fosse diretto nella sua stanza invece di venire al bar. Ma in quel caso non lo avrei incontrato. Non sapevo se fossi abbastanza altruista da desiderarlo davvero.

Conosciamo la sorella di Blue, così solare e dolce e la sua numerosa famiglia. La loro apertura mentale è senza dubbio un aspetto che mi ha attratta. Avere dei genitori così attenti alle esigenze dei propri figli, disposti ad accettare sempre e comunque le loro scelte e supportali nel momento del bisogno… mi ha fatto sorridere il loro affiatamento, le loro battute ed il modo in cui si rapportano l’uno con l’altro.
La famiglia di Tristan, al contrario, mostra quanto possa essere diverso vivere senza la comunicazione alla base di un rapporto. Il legame tra Tristan e John, sconvolgente in alcuni momenti e irritante in altri. I suoi genitori, molto lontani da un vero rapporto con i loro figli.
La differenza tra di loro mette ancor più in risalto i diversi mondi da cui Blue e Tristan provengono e le loro scelte.

Colsi lo sguardo di Tristan mentre faceva visita al tavolo dei suoi genitori. Sorrise e ammiccò e il mio cuore fu sul punto di esplodere. Quegli occhi sfavillanti mi colpivano il petto e mi strizzavano il cuore ogni fottuta volta.

Molti personaggi secondari diventano mano a mano più importanti, fino a rappresentare un punto focale per la storia e per i protagonisti. Jude, Jamie, Wolfe, ognuno di loro si inserisce nel racconto e dona un tocco di originalità alla storia. Anche personaggi come Jeremy, Keller, John e la madre di Tristan, a modo loro, la caratterizzano; anche se alcuni non sono proprio riuscita a farmeli stare simpatici. Solitamente, tento in tutti i modi possibili di comprendere gli atteggiamenti dei personaggi, che siano positivi o negativi, ma John in special modo non sono riuscita a comprenderlo. Se poi aggiungiamo anche il personaggio di Sheila al quadro generale… meglio passare oltre. Il loro comportamento non sono riuscita a digerirlo, l’ho trovato senza morale e irrispettoso. Senza contare che ho odiato Sheila sin dalla prima volta in cui Tristan l’ha nominata.
Le scene di sesso sono fluide ed eccitanti, sono un tutt’uno con la storia e non rendono mai forzato il distacco tra i momenti che i protagonisti trascorrono in solitaria e quelli in cui le loro famiglie si riuniscono per festeggiare. Nonostante siano davvero molte le scene, la naturalezza con cui i protagonisti le vivono dà un aspetto più rilassato e simpatico all’intera storia.
Un inizio appassionante e molto dolce per una serie che sono sicura ci riserverà grandi soddisfazioni.

4


La copia ARC è stata fornita dalla Casa Editrice

Pubblicato in: recensioni, recensioni in anteprima, triskell edizioni

Recensione in anteprima “Persi e ritrovati” – Lucy Lennox & Sloane Kennedy

Titolo: Persi e ritrovati
Autore: Lucy Lennox & Sloane Kennedy
Serie: Twist of Fate #1
Genere: Contemporaneo
Casa Editrice: Triskell Edizioni
Prezzo: 5,99€
Link all’acquisto: Persi e ritrovati

SINOSSI

Dalle due delle autrici più vendute, Sloane Kennedy e Lucy Lennox, arriva un’emozionante nuova serie, dove uno scherzo del destino può cambiare ogni cosa…

Aveva promesso di non lasciarmi mai. Ma, quando avevo avuto più bisogno di lui, è stato esattamente ciò che ha fatto…

La guida escursionistica Xander Reed ha passato quindici anni a cercare di dimenticare la notte in cui, nel momento più difficile della sua vita, si era rivolto al suo migliore amico, solo per scoprire che il ragazzino che gli aveva promesso di stare sempre dalla sua parte gli stava voltando le spalle. Tremila chilometri e quindici anni dopo, si è costruito una nuova vita in un luogo tranquillo ai piedi delle Montagne Rocciose. Dovrebbe essere abbastanza per togliersi dalla mente il ricordo di Bennett Crawford, ma le vecchie ferite sono dure a rimarginarsi e, quando Bennett riappare all’improvviso in quanto membro della spedizione che lui dovrebbe capeggiare, le cicatrici si riaprono.

Avevo sempre e solo desiderato proteggere Xander da altri dolori. Non avevo mai pensato che dovesse essere difeso proprio da me…

Bennett Crawford ha dovuto affrontare una scelta impossibile la notte in cui il suo migliore amico gli ha chiesto aiuto. E ha preso quella sbagliata.
In qualità di unico erede di una delle famiglie più abbienti del New England, avrebbe dovuto avere il mondo ai suoi piedi, ma perdere il suo migliore amico alla giovane età di quattordici anni ha cambiato tutto. E benché Bennett sia riuscito a nascondersi dietro una maschera di contentezza e abbia preso posto accanto al padre alla guida dell’azienda di famiglia, dentro di sé sta cercando quella parte che è andata persa la notte in cui Xander Reed è uscito dalla sua vita. L’unica ancora di salvezza di Bennett è il suo lavoro con un gruppo di ragazzini di città e, quando gli viene data la possibilità di mostrare loro che esiste un mondo molto più vasto ad attenderli là fuori, se hanno il coraggio di farsi avanti, la sfrutta.
Ma quando scende dal pullman, per una settimana che avrebbe dovuto essere di solo divertimento e avventura, viene catapultato nel passato non appena scopre che la loro guida altri non è che il ragazzino che ha lasciato andare così tanti anni prima. Solo che il ragazzo insicuro e dall’animo dolce che conosceva non esiste più e, al suo posto, c’è un uomo amareggiato e ombroso che non è interessato a offrire seconde possibilità.

Le persone se ne vanno. Adesso lo so, e nulla di ciò che Bennett ha da dirmi cambierà qualcosa…

Tutto ciò che Bennett desidera è mostrare a Xander che la loro amicizia era solo l’inizio. Ma quando questi si rifiuta di ascoltarlo, si rende conto che dovrà giocare sporco.
Perché ora che lo ha ritrovato, non lo lascerà andare una seconda volta…

Lady Marmelade2

Avete mai avuto un amico del cuore quando eravate bambini?
Io sì, non non sempre quello. Crescendo si cambia, si sviluppa una propria identità e a causa anche di scelte diverse le strade si separano: la scelta di una scuola diversa,  piccoli litigi che sembrano insuperabili, oppure l’interesse per lo stesso oggetto del desiderio…
Quello che non ho mai avuto, è la fortuna di far diventare il mio amico del cuore il mio grande amore; ho però mantenuto rapporti civili con tutti i miei ex, e uno lo considero tuttora il mio migliore amico.
Xander e Bennet erano l’amico del cuore l’uno per l’altro: sempre insieme, quasi inseparabili; poco importava che il padre spocchioso e snob di Bennet cercasse di dividerli, perché considerava le origini di Xander troppo umili, loro erano l’uno il mondo dell’altro.
Crescendo il sentimento che li legava si è trasformato in qualcosa che va oltre l’amicizia e l’affetto fraterno, ma il destino, o meglio l’odioso padre di Bennet, si è divertito a separarli.
Un dolore immenso per entrambi, ma che per Xander sembra ancora insanabile oggi, visto che ancora una volta il destino – stavolta però sta cercando di metterci una pezza!- ha deciso di giocare ancora con le loro vite e sentimenti :

Lui era tutto il mio mondo!… Lo avevo ferito in una maniera impossibile da descrivere a parole. Il mio grande, forte e silenzioso Xander, che aveva sempre provato emozioni più profonde di quanto lasciasse a intendere…

Durante la lettura si viene a conoscenza del motivo per cui Xander è ancora così arrabbiato con Bennet; le autrici hanno giocato bene al gioco del tira e molla e del fraintendimento, buttando qua è la piccoli dettagli sul passato dei due.
Il libro è scritto molto bene, non si sente il passaggio di scrittura da una mano all’altra, tanto che la vicenda narrata in prima persona dai due protagonisti l’ho trovata la scelta più giusta, e risulta molto ben amalgamata.
Forse avrei tagliato qualche battibecco, perché mi sembrava non aggiungesse nulla alla storia, andando a rischiare di allungare troppo, parere che è assolutamente personale il mio.
Sono passati quindici anni dall’ultima volta che si sono visti e nessuno dei due è più il ragazzino di un tempo, Xander è pieno di rancora e Bennet continua a cercare un modo per fare pace con lui e riconquistarlo:

Non era lo Xander che conoscevo fin da bambino. Era diverso. Più duro, sulla difensiva, aggressivo. Volevo indietro il mio Xander…

I due non sono da soli purtroppo, hanno parecchio pubblico, un ulteriore ostacolo per spiegarsi, visto che la storia si svolge durante un escursione sulle spettacolari cime del Colorado! Xander e il suo fido compagno a quattro zampe sono le guide incaricate di accompagnare un gruppo di ragazzini di città e i loro accompagnatori in scalate e scarpinate tra i monti!
Un’ambientazione davvero suggestiva che mi ha riportato alle vacanze che facevo da piccola in montagna durante le vacanze estive, organizzate dalla mia scuola media. Quanto ho imparato in quelle giornate all’aria aperta…
Tra i vari spettatori delle scaramucce tra Xander e Bennet, due spiccano più degli altri: Aiden, l’attuale migliore amico di Bennet, nonché suo ex fidanzato e il giovane Lucky, un ragazzino di sedici anni che deve letteralmente la vita a Bennet.
Due figure molto importanti per Bennet, ma che preso lo saranno anche per Xander, anche se lui vorrebbe tanto tirare il collo ad Aiden visto il suo passato con Benny.
Aiden – che sarà il protagonista del prossimo libro della serie- è tutto un programma: dispettoso, arrogante, sicuro di sé, e farà di tutto per far finire quei due testoni l’uno nelle braccia dell’altro:

Sentii Aiden ridacchiare piano. Mi voltai e ridussi gli occhi a due fessure. «Cosa c’è?»
Lui si alzò e si pulì il retro dei pantaloni. «Siete così ciechi. Fa persino male guardarvi.»

E poi c’è Lucky che ho amato alla follia nella sua fragilità, innocenza e cuore puro; sarà proprio lui a fare da collante tra i due, perché anche per lui è venuto il momento di essere finalmente felice e fortunato, come il nome che porta, prima con Bennet sconvolgendogli la vita fina dal primo incontro:

«Sai che le persone dicono quelle cose perché sono spaventate, vero?» Lucky alzò gli occhi su di me e continuai: «Hanno paura delle persone che non sono come loro. E nascondono quella paura aggredendo… cercando di sminuire gli altri.»
«Non potevo lasciare che dicesse quelle cose contro di te,» mormorò Lucky.

E poi con Xander, l’osso più duro:

“…Ci sono persone che imparano dai propri errori, sai?» … «Quindi non voglio dirti che sia  imperdonabile, quando invece penso che si dovrebbe permettere a una persona della tua età di cambiare crescendo e maturando. In più, il rancore alle volte fa più male a chi lo prova che alla persona alla quale è diretto.» … «Baciarsi va bene,» lo rassicurai, mettendogli una mano sulla spalla e guardandolo negli occhi. «È quando dai il tuo cuore a qualcuno che devi stare attento. Non ci vuole molto perché si spezzi.»
«È quello che è successo a te?»

Esiste qualcosa di più puro della beata innocenza di un sedicenne?!
Per quanto riguarda la parte sensuale, le scene passionali si trovano quasi tutte a fine del romanzo, cosa che ho apprezzato perché in questa maniera le autrici hanno dato valore al resto della trama senza scendere in particolari. Ma non temete perché Xander e Bennet fanno scintille quando la passione li travolge!
Un ultimo accenno voglio riservalo a un personaggio che mi ha colpito molto: sto parlando di Jake, il silenzioso collega  e vicino di casa di Xander che conosciamo solo alla fine del libro. Un uomo con un passato misterioso, dai profondi occhi grigi come la tempesta, che nasconde qualcosa di molto doloroso e che ha deciso di rifarsi una vita tra le cime del Colorado. Dovrò armarmi di pazienza e aspettare il terzo libro a lui dedicato per sapere da cosa sta scappando…

4


La copia ARC è stata fornita dalla Casa Editrice