Pubblicato in: Recensioni, triskell edizioni

Recensione “Allo scoperto” – Kaje Harper

Titolo: Allo scoperto
Autore: Kaje Harper
Serie: Lezioni di vita #2
Genere: Contemporaneo, Poliziesco
Casa Editrice: Triskell Edizioni
Prezzo: 6,99€
Link all’acquisto: Allo scoperto

SINOSSI

Per Mac, detective della Omicidi, è stato un buon anno. Trovare Tony quando tornava a casa lo ha reso un poliziotto e una persona migliore. Per Tony, invece, è dura essere innamorato di un uomo che non può nemmeno sfiorare in pubblico. Nascondersi e dover mentire agli amici e alla famiglia rovina in parte la sua relazione con Mac, ma Tony è determinato a farla funzionare.
Ma quando il Dipartimento di polizia di Minneapolis è chiamato ad affrontare un’estate umida e bollente, Mac deve sostenere una sfida diversa. Un serial killer ha ucciso due donne bionde e la polizia brancola nel buio. Mac odia l’idea che solo un altro omicidio possa risolvere il caso. E quando l’assassino colpisce ancora, lo fa molto vicino a Tony.
D’improvviso, Mac si trova davanti a un ultimatum: uscire allo scoperto e vivere accanto a Tony come l’uomo che ama o andarsene e vivere senza la metà del suo cuore.

Slanif2

Dopo aver odorato la questione nelle due novelle precedenti, finalmente tutti i nodi vengono al pettine e il coming out di Mac si trasforma nel cardine principale del romanzo, insieme a un’indagine molto bella e interessante che mi ha fatto fare moltissime congetture e che mi ha tenuto col fiato sospeso fino alla fine.
Tony è sicuro dei sentimenti che prova per il poliziotto, e anche se non avrebbe voluto provare ciò per un uomo che si nasconde come Mac, non riesce a fare a meno di sentire quel trasporto nei suoi confronti. Tiene così tanto a lui che è anche disposto a rimanere chiuso nell’armadio insieme a Jared, benché se fosse per lui il desiderio di dire a tutti che ama quel grosso e sexy agente è difficile da contenere. Tuttavia, quanto a lungo potrà pazientare?
Mac, dal canto suo, non è così sicuro su un bel niente. Tiene a Tony, e con lui sta provando cose che non aveva mai provato prima, ma è disposto a mettere tutto in discussione per quella relazione? È disposto a subire le complicazioni che deriveranno dal suo coming out al lavoro per Tony? Ed è disposto a mettere a repentaglio il rapporto con la sua amatissima figlia Anna, solo per sentirsi normale una volta tanto?
Sono queste le domande a cui questo libro risponde, e non è detto che entrambi siano sulla stessa lunghezza d’onda. Magari Tony è più avanti di Mac, e questo cosa comporterà?

Ti amo, pensò. Ma non lo disse. Non di nuovo. Non fino a quando potrò sentirmi dire “anch’io”.

Sta a voi scoprirlo leggendo questo secondo volume di una serie davvero bella, ben scritta, intensa, con personaggi di spessore e che bilancia il romanticismo con le indagini di Mac, facendo percepire al lettore quanto questo aspetto della vita dell’agente sia importante per lui.
Un secondo volume meraviglioso, ricco di sentimenti intensi, dolorose separazioni e incredibili scoperte.
Decisamente da non perdere!

4

Pubblicato in: Recensioni, triskell edizioni

Recensione “La cosa giusta” – Kaje Harper

Titolo: La cosa giusta
Autore: Kaje Harper
Serie: Lezioni di vita #1.8
Genere: Contemporaneo, Poliziesco
Casa Editrice: Triskell Edizioni
Prezzo: 0,99€
Link all’acquisto: La cosa giusta

SINOSSI

Per Mac, il giorno di San Valentino significa comprare qualcosa di rosa per la sua piccola Anna, e poi dimenticarsene. Quindi viene colto alla sprovvista quando gli salta in mente che forse Tony vive quella festa in modo diverso, che forse pensa dovrebbero scambiarsi dei regali. Mac, però, non ha idea di cosa comprargli.
Tony sta cercando di insegnare a Mac a essere una coppia, un dettaglio alla volta. E per lui, il giorno di San Valentino potrebbe essere un’opportunità per offrire al compagno un’altra importante lezione.

Slanif2

Come nella precedente novella, anche questa è ambientata durante il periodo delle feste. “E a tutti una buonanotte” (qui la nostra recensione) era ambientata a Natale, mentre questa durante San Valentino.
E quale occasione migliore della festa degli innamorati per mettere in discussione il legame che li lega l’uno all’altro e che diventa ogni giorno più forte? Tony è sempre più consapevole dei sentimenti che prova per Mac, ma è disposto a rimanere per sempre il suo sporco segreto? Le cose tra di loro vanno alla grande, ma solo dietro le sicure e confortevoli mura delle loro case. Cosa succederà se Mac non uscirà mai allo scoperto?
Tuttavia, quello che forse dovrà affrontare più tormenti, sarà proprio Mac, che non ha mai fatto coming out ed è letteralmente terrorizzato alla prospettiva di doverlo fare.
Anche se questo è solo un piccolo anticipo di quello che ci aspetta nel secondo volume, si hanno già le basi per una storia che ci farà emozionare come i precedenti.
Anche questa novella è breve, ma assolutamente consigliatissima!

4

Pubblicato in: Recensioni, triskell edizioni

Recensione “E a tutti, una buonanotte” – Kaje Harper

Titolo: E a tutti, una buonanotte
Autore: Kaje Harper
Serie: Lezioni di vita #1.5
Genere: Contemporaneo, Poliziesco
Casa Editrice: Triskell Edizioni
Prezzo: 0,99€
Link all’acquisto: E a tutti, una buonanotte

SINOSSI

In Lezioni di vita, il detective Mac e l’insegnante Tony hanno deciso che una relazione, anche se tenuta nascosta, vale la pena di essere vissuta, nonostante i rischi e le difficoltà.
Ora Tony deve andare a trovare la famiglia per le festività, per cui i due si ritrovano a essere separati.
Sulle spiagge della Florida, Tony riflette sulle gioie e sui problemi della loro vita insieme, mentre Mac, sotto la neve in Minnesota, deve occuparsi di un caso di omicidio che in qualche modo lo tocca da vicino.
E la sera, al telefono, cercano di ritrovarsi grazie alle parole.

Slanif2

Dopo aver lasciato i nostri beniamini alla fine del primo volume dell’omonima serie, “Lezioni di vita” (qui la nostra recensione), decisi a vedere dove l’attrazione che li ha fatti gravitare l’uno verso l’altro sin dal primo sguardo li porterà, questa novella ci coccola con scene dolci e tenere, uno scoprirsi lento e un mancarsi a causa della distanza.
A intervallare questi aspetti più sentimentali, c’è una piccola e breve indagine che vedrà coinvolto Mac e che non solo ci fa rimanere nel mood del primo libro, ma permette anche alla trama di movimentarsi e di tenere l’attenzione del lettore piuttosto alta.
I compromessi per essere felici insieme sono molti, e richiedono sacrifici, ma il sentimento che sta nascendo tra questi due giovani uomini sembra autentico e nonostante le difficoltà che devono affrontare e che sembrano insormontabili, entrambi sono intenzionati a farla durare.
Una novella deliziosa che arricchisce un primo libro già di per sé di altissimo livello. Consigliatissima!

4

Pubblicato in: Recensioni, triskell edizioni

Recensione “Curva di apprendimento” – Kaje Harper

41N1iiRMsULTitolo: Curva di apprendimento
Autore: Kaje Harper
Serie: Lezioni di vita #4
Genere: Contemporaneo, Poliziesco
Casa Editrice: Triskell Edizioni
Prezzo: €5,99
Link all’acquisto: Curva di apprendimento

SINOSSI

Sono trascorsi tre mesi da quando hanno sparato al detective Jared MacLean. È in via di guarigione, ma teme di non riuscire a rimettersi abbastanza da tornare al lavoro. Non ha però alcuna intenzione di arrendersi. La sua identità di poliziotto è ben radicata nelle sue vene e farà il possibile per riprendersi il distintivo.
Un tempo, Tony desiderava che Mac rimanesse per sempre a casa, al sicuro, ma vedere il marito combattere i suoi handicap è qualcosa di completamente diverso da un sogno che si avvera.
Quando Mac è chiamato a offrire una consulenza per un’indagine che riguarda uno degli studenti di Tony, dovranno entrambi affrontare vecchi demoni e nuove paure per trovare il modo di continuare il loro cammino assieme.

recensionelady

Tony ripensò con rammarico al suo bel letto, ma prese comunque l’accappatoio dal gancio sulla porta e se lo infilò. Valeva sempre la pena alzarsi, anche solo per pochi minuti assieme.

Per aprire la recensione ho scelto questa citazione perché per me è una delle scene di più belle di questo libro. Una scena che profuma di quotidiano, d’amore, di piccole e semplici cose che ci fanno tirare avanti di fronte all’ennesimo inizio di una possibile giornata storta.
Siamo arrivati al volume numero quattro di questa bellissima serie, che alterna indagini poliziesche a scene di vita familiare, che mostra sempre di più quanto la vita di coppia di due uomini sposati tra loro sia uguale a quella di una qualsiasi coppia etero: bambini che fanno i capricci; la rata del mutuo da pagare; le piccole riparazioni da fare in casa durante il tempo libero; due uomini che si amano alla follia e che hanno affrontato l’inferno per stare insieme.
Non mi stancherò mai di ribadire in questo concetto nelle mie recensioni, perché ogni occasione deve essere buona per metterlo in testa a chi pensa il contrario.
L’essere donna mi rende forse un pizzico più empatica verso chi ha sempre dovuto fare fatica per vedersi riconoscere meriti e diritti, per anni ci hanno inculcato l’idea che l’essere donna era da meno che essere uomo. Certo io non sono mai stata oggetto di bullismo o sfottò per il mio essere eterosessuale, ma nulla mi impedisce di fare la cosa e combattere per i diritti altrui, che non sono altro che quelli uguali ai miei.
Lascio la parola a Tony, che è molto iù bravo di me nelle spiegazioni:

“Quando là fuori ci sono degli adulti che ti chiamano cittadino di seconda classe, che ti dicono che meriti di essere licenziato da un posto di lavoro o che non puoi adottare dei bambini o sposarti, fa davvero male. Fa sembrare il bullismo nelle scuole ancora peggiore. Questi ragazzi hanno bisogno di sentirsi dire che le cose miglioreranno, devono sentirselo dire da qualcuno come loro e hanno bisogno di crederci.”

Tony è un leader nato, avrei davvero voluto un professore come lui a scuola.
Una serie tra le mie preferite proprio perché contiene una vena di veridicità molto profonda, tanto da far uscire i protagonisti dalle pagine del libro,  per farli restare accanto a me, come se fossero vecchi amici. A volte mi sento una stalker perché mi sembra di essere seduta in mezzo a loro mentre se ne stanno tranquilli sul loro divano a vedersi un film. Non prendetemi per matta, ma per me questo è l’effetto dei bei libri…
Tony e Mac hanno ancora qualche grattacapo da risolvere; il passato di Mac torna a bussare alla porta ed  giunto il momento di raccontare a Tony il motivo per cui si è allontanato dalla sua famiglia.
Tony ha già capito da un pezzo che la famiglia di Mac è molto diversa dalla sua; il ragazzo è molto intelligente, non solo un bel faccino, ricordatevi che in passato ha aiutato in più un’indagine il suo ragazzone.
Tony è preso da due fuochi: non vede l’ora che suo marito venga reintegrato in servizio, ma è anche terrorizzato dai pericoli che Mac dovrà di nuovo affrontare nel momento in cui tornerà alla squadra omicidi.
Tony deve accettare il fatto che per il marito è impossibile staccarsi dal suo lavoro; è nato per servire e proteggere; è nato per fare il poliziotto:

“Fare il poliziotto era tutto ciò che desiderava, tutto ciò che era. Se il dottor Landon riteneva che non fosse pronto a riprendere il lavoro, Mac non era ben sicuro di come si sarebbe sentito. A parte smarrito… Si rifiutò tuttavia di rallentare, non voleva concedere alle lacrime di avere quel potere su di sé. Si trattava di reazione, non di debolezza. Avrebbe continuato. Lo avrebbe fatto.”

C’è tanto Mac in questo libro; durante la lettura è come se avessi percepito tutto l’amore che l’autrice ha provato per i suoi personaggi, tanto da far somigliare questo volume a una dedica d’amore verso entrambi.Tony è la roccia di Mac, l’ha aiutato a uscire dall’armadio, gli ha fatto scoprire la gioia di vivere il loro amore alla luce del sole e gli ha regalato la cosa che più voleva al mondo: una famiglia da amare e proteggere.

Da quando era diventato un sostenitore di ogni genere di effusioni in pubblico? Da poco, ovvio. Probabilmente da quando le braccia di Tony erano diventate il suo porto sicuro.”

Anche per Tony ci sono novità in vista: è giunta infatti l’ora di concretizzare l’adozione di Ben, per far in modo che il ragazzino possa chiudere con il suo triste passato. Una tappa fondamentale per quel ragazzino troppo maturo per la sua età, a cui è stata strappata la madre in maniera così tragica e violenta e i cui nonni non vedono di buon occhio Tony e il suo stile di vita.
Ci sono tante gioie in questo libro, ma ricordatevi che c’è sempre anche un’indagine in corso!
Mac non è ancora operativo, ma come sempre il suo intuito, la sua professionalità e umanità saranno le armi migliori per risolvere un misterioso omicidio che , tanto per cambiare, ha a che fare indirettamente con Tony…

DANONPERDERE

Pubblicato in: Recensioni, triskell edizioni

Recensione “Compensazioni” – Kaje Harper

cover500-5Titolo: Compensazioni
Autore: Kaje Harper
Serie: Lezioni di vita #3.5
Editore: Triskell Edizioni
Genere: MM Contemporaneo/Poliziesco
Prezzo: €1.99
Link all’acquisto: Compensazioni

SINOSSI

Questa storia si colloca una settimana dopo “Compiti a casa” (e contiene spoiler di quel romanzo).
Mac, Tony e i bambini hanno passato un lungo anno complicato. Ognuno di loro ha dovuto gestire paure e perdite, gioie e trionfi.
Mentre il 31 dicembre si avvicina, è tempo di guardare al nuovo anno e a ciò che potrebbe avere in serbo. E Mac e Tony si rendono conto che, qualunque cosa accada, saranno in grado di gestirla a patto che lo facciano insieme.

recensionelady

È arrivato un altro piccolo gioiello firmato Kaje Harper; una novella dolcissima che fa parte della serie Lezioni di Vita. Se anche voi avete amato Tony e Mac come me non potete certo perdervela!
Sarebbe superfluo ricordare che, essendo questa una serie incentrata sulla coppia Tony e Mac, i volumi sono da leggere uno di seguito l’altro, pena incappare in grossi spoiler. Cercherò anche io di non farne ma ho preparato un paio di citazioni che potrebbero essere rivelatrici, quindi se non siete in pari con la lettura vi sconsiglio di leggerle.
Detto questo vi ricordo anche che c’è ancora un libro che fa parte della serie che ovviamente spero arriverà presto a noi!
Questa novella mostra uno spaccato ben preciso della vita di Tony e Mac, un punto molto critico per la coppia e per Mac in particolare.
Personalmente amo molto questi spaccati di vita quotidiana della coppia che vanno oltre il filone principale della serie.
Queste piccole incursioni nel loro privato più intimo dimostrano ancora una volta che l’amore è amore; che non ha sesso; che la vita di una coppia gay ha le stesse difficoltà da affrontare di quella di una coppia etero. Non esistono differenze: gioie, dolori, malattia… tutto va affrontato insieme, come succede in tutte le famiglie “normali”…
Scene semplici ma d’impatto, che ti scaldano il cuore e che rendono reali i protagonisti. Una quotidianità spiazzante da tanto risulti realistica:

Mac si appoggiò all’indietro nell’angolo del divano, la mano buona adagiata sulla schiena di Anna, e ascoltò la conversazione tra Tony e Ben. La calda voce maschile di suo marito e le risposte sottili di Ben si mescolarono in un dibattito su un certo programma in TV. Lasciò che le parole scorressero via, limitandosi ad accogliere i suoni di casa. Il peso di Anna lo teneva inchiodato lì.

Mac si è decisamente rammollito, ma  nel senso buono! Da che è uscito allo scoperto non si vergogna più di mostrare in pubblico l’amore per il sui Tony; le sue manifestazioni d’affetto sono ancora impacciate ma tanto, tanto dolci, e non si vergogna più di ammettere ad alta voce quanto lo ami:

«Sono grande brontolone. Vuoi aiutare… occuparti di me. Amo tanto.»
Tony sollevò il capo e gli sorrise. «Wow, due volte in cinque minuti. Speri di avere un colpo di fortuna?»
«Io sono fortunato,» disse nel modo più chiaro che poté…
Mac si chiese come Tony ci riuscisse: mettere da parte le brutte cose e cercare di trovare sempre il lato positivo. Si domandò per la millesima volta cosa avesse fatto per essere così fortunato e avere tutto quello.

Tony sta facendo tutto il possibile per non fare la mamma chioccia con Mac, arriva quasi a fare la parte dell’uomo autoritario, solo perché non vuole vedere Mac in difficoltà. Il lavoro di Mac è sempre stato pericoloso, Tony l’ha sempre saputo, ma questo momento è davvero delicato per loro:

«Scusa. Solo fermo non bene… devo muovermi.»
«Lo so.» Tony gli si avvicinò di un passo e si appoggiò a lui, le spalle premute assieme. «Mi dispiace. Non sono il tuo capo, ma per favore, per favore, non fare stronzate che mi facciano venire un infarto. Va bene? Magari riusciamo a trovare una pista di jogging al chiuso che non richieda un abbonamento. O trovarti qualcosa da fare.»

Con questa ultima citazione io mi fermo qui e posso solo dirvi che ho adorato ogni singola parola di questa novella, quindi che aspettate? Correte a leggerla!

DANONPERDERE

Pubblicato in: Recensioni, Recensioni in anteprima, triskell edizioni

Recensione in anteprima “Lezioni di vita” – Kaje Harper

51dkzpgaoslTitolo: Lezioni di vita
Autore: Kaje Harper
Editore: Triskell Edizioni
Prezzo: €5,99
Link all’acquisto: Lezioni di vita

DATA DI PUBBLICAZIONE 18 AGOSTO 2017

Sinossi

La vita di Tony Hart, nell’ultimo periodo, si è svolta all’insegna della tranquillità: buoni amici e un impiego gratificante come professore. Ma dopo che il cadavere di un collega gli cade addosso in ascensore la sua esistenza prende una piega un po’ troppo imprevedibile.
Jared MacLean incarna tanti ruoli: detective della Omicidi, padre vedovo e gay non dichiarato. Ma dopo essersi trovato faccia a faccia con gli occhi blu di Tony nel corridoio di una scuola superiore, desidera che quel ragazzo faccia parte della sua vita. Disgraziatamente, non è il solo ad aver notato Tony. Mentre l’assassino cerca di coprire le sue tracce, Mac deve agire in fretta se non vuole perdere Tony per sempre.

Recensione

Con “Lezioni di vita”, diamo il benvenuto a Kaje Harper in Italia grazie anche al contributo di Triskell Edizioni. E vi dico la verità, questo è un gran bel debutto!
Tony Hart, un insegnante di inglese al liceo, si trova a essere suo malgrado testimone oculare di un efferato delitto. Una sera, mentre sale in ascensore per tornare alla sua macchina, gli viene letteralmente lanciato addosso il corpo di un suo collega insegnante, agonizzante a causa di un coltello conficcato nel cuore. La vita di Tony da quel momento non sarà più la stessa… E non solo perché sarà coinvolto nelle indagini più di quanto vorrebbe, ma soprattutto a causa di Mack McLean, l’affascinante e misterioso detective incaricato delle indagini. Per Mack e Tony inizierà quindi una frequentazione forzata, che porterà i due uomini a conoscersi meglio e a fidarsi l’uno dell’altro. Ma Tony e Mack sono diversi in tante cose… Riusciranno a trovare un loro personale punto d’incontro? Il destino li aiuterà, dando ad entrambi una… Lezione di vita.

“Lezioni di vita” è un poliziesco che non ha niente da invidiare ai polizieschi più famosi ed è un romance che non ha niente da invidiare ai romance più gettonati. Lo stile dell’autrice è fresco e fluido e la storia seppur non originalissima, ha tutto ciò che serve per essere un grande racconto suspense. Per me, che amo i polizieschi e i thriller, questa è stata davvero una piacevolissima lettura. Se dovessi analizzare, infatti, solo il lato “suspense”, direi che la Harper ha fatto davvero centro. La trama è costruita in modo magistrale e verosimile, i personaggi secondari sono sempre coerenti con la storia e ti portano a fare tantissime congetture sin dall’inizio della vicenda. Le indagini non mancano di colpi di scena, quindi l’attenzione del lettore rimane sempre viva e vigile, nella spasmodica ricerca di indizi che potrebbero svelare chi è il colpevole. Secondo me ce ne sono pochissimi di questi indizi, infatti io ho brancolato nel buio per più di metà libro, fino a quando l’ultimo eclatante colpo di scena non ci apre finalmente gli occhi sulla verità. Non posso dire altro perché non voglio togliervi il piacere della lettura, ma sappiate che se siete amanti dei polizieschi… questo assolutamente non vi deluderà.
Bene, ora parliamo di Tony e Mack. Cosa posso dire di questi due uomini se non che mi sono piaciuti davvero moltissimo? Sono molto diversi, sia fisicamente che caratterialmente Uno è aperto, estroverso e ottimista. Ha subito le sue batoste, ma le ha affrontate con grinta e positività. Ama il suo lavoro e non si nasconde dietro a nessuna barriera. Tony è un uomo che vive alla luce del sole, dichiarando il suo orientamento sessuale al mondo senza remore perché, a conti fatti, questo è ciò che è.
Mack è invece un uomo con il quale la vita non è stata affatto gentile. Il suo passato è avvolto dal mistero, un mistero che ovviamente non vi svelerò ma al quale arriverete passo passo insieme a Tony. Forse proprio a causa di questo passato ma anche del lavoro che svolge, Mack fa fatica a lasciarsi andare i anche solo a permettersi di trovare una persona che lo aiuti. Questa dura barriera che lo circonda non può far altro che cadere e sgretolarsi come un castello di sabbia nel momento in cui Mack incontra Tony. L’incontro dei due uomini segna una svolta nella vita di entrambi.
Lezioni di vita è un romanzo difficile sotto alcuni aspetti. È intenso e profondo, ma non manca di momenti di grande drammaticità. È la vita che ci pone di fronte a determinate scelte ad essere la vera protagonista. E noi non possiamo fare altro che accettarle o evitarle… Anche se, di fondo, non possiamo scappare da noi stessi in eterno. Mack e Tony saranno chiamati proprio a questo, e dovranno decidere se vale la pena mettere tutto in discussione per avere ciò di cui hanno un disperato bisogno entrambi: l’amore.
Lezioni di vita, quindi, è un romanzo che mescola tantissime cose e ciò lo rende un piccolo gioiellino. La narrazione in terza persona con i pov alternati ci da una visione a trecentosessanta gradi di ciò che succede e di quello che provano i protagonisti. A volte sembra proprio di sentir penetrare fin dentro le ossa la disperazione di Mack e il tormento di Tony. Probabilmente l’aspetto che accomuna questi due uomini è… l’altruismo, l’amore per il prossimo e il senso di protezione. Mack, in particolare, ha dedicato tutta la sua vita a proteggere qualcuno e a lasciare che, quel qualcuno, proteggesse lui stesso. Ma forse, adesso, è arrivato il momento di lasciare questo compiuto ad un’altra persona… una persona che, a sua volta, ha bisogno di essere protetta e al sicuro.
A parer mio è difficile trovare, all’interno della romance mm, un poliziesco così ben scritto. per questo i miei complimenti a questa fantastica autrice della quale non vedo l’ora di leggere altro, magari un secondo volume per scoprire qualcosa in più su come se la cavano Tony e Mack? Speriamo solo di non dover attendere troppo per il prossimo romanzo!

banner3

Pubblicato in: Recensioni, triskell edizioni

Recensione “Compiti a casa” – Kaje Harper

51hkdo6ftllTitolo: Compiti a casa
Autore: Kaje Harper
Editore: Triskell Edizioni
Genere: MM Contemporaneo/Poliziesco
Prezzo: €6.99
Link all’acquisto: Compiti a casa

SINOSSI

Mac e Tony pensano di essersi lasciati alle spalle i momenti più complicati. Sono usciti allo scoperto come coppia e stanno costruendo una famiglia assieme ai loro due bambini. È tutto ciò che hanno sempre sognato. Ma la figlia Anna fa fatica ad accettare i cambiamenti, Ben è tormentato da vecchi segreti, il lavoro alla Omicidi continua a impegnare gran parte del tempo di Mac e Tony è preso nel mezzo. Ci vorrà tutto l’impegno che questi due uomini potranno dare per creare un equilibrio tra la vita domestica e quella professionale. Soprattutto quando il resto del mondo sembra determinato a ostacolare il loro cammino.

recensionelady

Quando i libri a tematica m/m parlano di una quotidianità che sfocia in quella che dovrebbe essere la NORMALITA’ per eccellenza, io faccio i salti di gioia e un bel film in testa!
Ed è proprio quello che è successo durante la lettura di questo terzo capitolo della serie Lezioni di vita.
Avevamo lasciato Tony e Mac all’inizio di una nuova vita insieme, Mac si era finalmente dichiarato ai colleghi, e lui e Tony erano andati a convivere insieme ai loro due bambini: Anna, la figlia di Mac, e il piccolo Ben, rimasto senza madre per colpa di un serial killer.
Come in tutte le famiglie non sempre si va d’amore e d’accordo, è normale, ma forse Tony non si era aspettato di dover faticare così tanto per conciliare lavoro, famiglia e la professione pericolosa di Mac…
Gestire due bambini con un passato particolare alle spalle non è semplice: piccole gelosie, i capricci da diva di Anna, ma soprattutto i traumi psicologici riportati da Ben sono difficili da digerire.
Non è facile nemmeno per Mac essere sempre presente; è abituato a gestire  casi alla omicidi in un certo modo, dedicando a loro la maggior parte del suo tempo, ma ormai non può più ragionare in questi termini: ora ha una famiglia che lo aspetta a casa per cena tutte le sere.
Istantanee di vita che dovrebbero essere così per tutte le coppie, comprese le minaccie di far finire il partner sul divano a dormire, o l’organizzarsi con un lucchetto alla porta della camera da letto per evitare di essere beccati sul fatto! Scene emozionanti, dolci, romantiche e passionali, ma anche la dura realtà di due uomini che stanno cercando di andare avanti e far diventare la loro famiglia una famiglia legale a tutti gli effetti.
Sia Mac he Tony hanno ancora qualcosa di irrisolto tra loro da sistemare, ma anche singolarmente: Mac con i suoi colleghi, non tutti sono stati felici del suo coming out, mentre Tony crede ancora che il padre non sia a suo agio con la sua sessualità.

“La famiglia era in grado di mandarti al settimo cielo o di distruggerti. Tony non riusciva a smettere di chiedersi quale storia ci fosse sotto. Ma non quella sera. Scelse deliberatamente di tenere sotto controllo le sue congetture. Mac si sarebbe aperto, un giorno. Per il momento, avevano cose migliori di cui occuparsi.”

Stavolta l’autrice ha messo sotto il riflettore più Mac che Tony, cosa che ho apprezzato molto. Che dire della sua dichiarazione d’amore a Tony? Pura poesia:

“«Tu sei il mio miracolo. Sei più maturo di me nella maggior parte delle cose che contano. Grazie a te inizio a piacermi. Inizio a credere in me. Mi hai ridato Anna. Mi hai dato Ben. E questa vita che è per me come l’ossigeno. Tu sei fantastico. Mi hai dato te…”»

È uscito in lato di Mac tutto nuovo, da esplorare; ora è un uomo completo, che non deve rinunciare più a nessun lato della sua anima e che ha trovato una famiglia per cui lottare e vivere.
Purtroppo il caso con cui è alle prese questa volta è davvero intricato e molto pericoloso, tanto che potrebbe compromettere la sua felicità per sempre…
L’indagine che fa da corollario alla storia di Mac e Tony stavolta mi ha tenuta davvero incollata alle pagine, molto ben strutturata e di non facilissima soluzione, un altro punto che fa elevare il romanzo.
C’è anche un altro aspetto molto ben costruito che si allaccia all’indagine, che preferirei non menzionare per non rovinare la lettura e fare spoiler, ma come fare per farvelo capire? Vi dico solo che riguarda Mac e che avrà conseguenze molto serie per lui e Tony: viene descritto davvero molto bene e risulta molto realistico…
Vi dico anche che la serie non è finita: stanno traducendo anche il quarto volume, ma prima usciranno le storie brevi, e io non vedo l’ora di leggere anche quelle!
Tony e il suo ragazzone hanno ancora tanta strada da fare per vivere il loro “per sempre felici e contenti”, perché come dice bene Tony:

“…Tony si sentiva troppo rilassato per velocizzare le cose. Respirava il profumo di legna tagliata, vaniglia e Mac. C’erano stati alcuni rallentamenti sulla loro strada verso la felicità, ma era stato a un passo dal perdere tutto. Non si lamentava. “

emozionante