Pubblicato in: Recensioni, Recensioni in anteprima, triskell edizioni

Recensione in anteprima “L’ultima sfida” – Charlie Cochet

Titolo: L’ultima sfida
Autore: Charlie Cochet
Serie: THIRDS #10
Genere: Contemporaneo, Paranormal, Poliziesco, Suspence
Casa Editrice: Triskell Edizioni
Prezzo: 5,99€
Link all’acquisto: L’ultima sfida

SINOSSI

Quando l’agente dei THIRDS Dexter J. Daley ha conosciuto il Caposquadra Sloane Brodie, non avrebbe potuto immaginare che andare a sbattere contro il suo nuovo partner – letteralmente – avrebbe scosso entrambi i loro mondi. Adesso, a distanza di quattro anni da quel momento, hanno affrontato pericoli, combattuto battaglie sia personali che professionali… e si sono innamorati profondamente. Il loro matrimonio finalmente è all’orizzonte, e sono pronti a stare insieme e a rendere ufficiale il loro legame. Purtroppo, proprio quando inizia il conto alla rovescia per il gran giorno, un nemico dichiara guerra ai THIRDS…
Con la loro famiglia in pericolo, Dex e Sloane vengono messi alla prova su quanto siano disposti a sporcarsi le mani per salvare quelli a cui vogliono bene. E mentre vengono svelati dei segreti e un tradimento sconcertante, Dex e Sloane devono fare appello alla loro famiglia della Destructive Delta per il gran finale, per mettere fine all’organizzazione segreta responsabile di tanta devastazione.
Dovranno schivare un sacco di proiettili lungo la via per l’altare ma, con la felicità a portata di mano, sono determinati ad arrivarci a qualunque costo…

Slanif2

Dexter J. Daley e Sloane Brodie sono in procinto di sposarsi.
Mancano appena tre settimane al loro matrimonio, e se da una parte sono nervosi dall’idea di diventare marito e marito, dall’altra sono assolutamente elettrizzati all’idea. Sono sicuri l’uno dell’altro, si amano in maniera incondizionata e totale, e non hanno nessun dubbio che quella sia la scelta più giusta per loro.
È un momento della loro vita assolutamente felice, ecco perché non riescono a capacitarsi che possa succedere una tragedia quando, durante una giornata spensierata al parco in cui i Teriani della Destructive Delta in forma animale e gli altri nella loro forma umana si stanno divertendo tutti insieme giocando e rincorrendosi, un componente della loro famiglia allargata viene rapito, rompendo gli equilibri e mandando tutti nel panico.
Perché il Makhai ha preso proprio quella persona? E perché contemporaneamente ha tentato di rapire qualcun altro che non ha nulla di collegato con lui, se non il lavoro ai THIRDS e nell’Unità Alpha?
Dex e Sloane, insieme alla loro fidata Destructive Delta, dovranno far fronte a innumerevoli nemici prima di poter vivere il loro “Per sempre felici e contenti”…

Non importava cosa sarebbe successo con il TIN, lui avrebbe sempre fatto parte dei THIRDS. Magari non erano sempre andati d’accordo, ma si guardavano le spalle. Dex era fiero di essere un agente dei THIRDS e, in fondo al cuore, lo sarebbe sempre stato. Ovunque lo avessero spedito, sarebbe sempre tornato a casa al quartier generale, e quello avrebbe fatto tutta la differenza.

Avevano lasciato Dex e Sloane a festeggiare i loro addii al nubilato in “Orsetti gommosi e granate” (qui la nostra recensione), tra situazioni esilaranti e orsi giganti arancioni.
Dopo un interludio così spensierato, non vedevo l’ora di leggere questo decimo e ultimo volume, in cui c’è, sì, tanto romanticismo, ma anche azione e adrenalina, così come una vera e propria resa dei conti col nemico che li ha tenuti impegnati così a lungo.
Accompagneremo infatti Dex, Sloane e tutta la Destructive Delta nell’enorme sfida che è il Makhai e combatteremo con loro per sconfiggere il nemico. Saranno messi a dura prova, e si ritroveranno con degli alleati inaspettati. L’unica costante? L’amore e la fiducia che li lega l’un l’altro e che li spinge a guardarsi sempre le spalle.

Sloane si affrettò verso di lui. Sembrava un po’ malconcio. […] La Destructive Delta correva dietro di lui, […] tutti pronti a fare il culo a qualcun altro. Dex rimase lì in piedi per un momento, solo a godersi la vista, incapace di impedire al proprio petto di gonfiarsi un po’. Quella era la sua squadra. La sua famiglia. Anche se lui e Sloane si stavano per dirigere verso nuove avventure, la loro famiglia sarebbe sempre stata lì a sostenerli.

Ho apprezzato quest’ultimo volume per il dualismo che ci mostra. I due aspetti della vita di Dex e Sloane che si fondono e si mischiano e tengono il lettore con il fiato sospeso. O lo fanno sospirare, anche. Perché tra azioni adrenaliniche e combattimenti serrati, un sequestro che sconvolgerà tutta l’Unità Alpha dei THIRDS, vedremo anche due protagonisti più innamorati che mai, pronti a dire il “Sì” più importante per una coppia di innamorati.
Forse, per una poco avvezza al romanticismo come me, ci sono stati un po’ troppi occhi a cuore e sentimentalismo, ma in un matrimonio è inevitabile, soprattutto per il concetto forte di “famiglia” che viene trasmesso da questo libro.
È infatti sulla nascita di una nuova famiglia Daley, ma anche della famiglia della Destructive Delta che sta cambiando, che si basa pressappoco tutto il romanzo. Ci sentiamo tristi e malinconici con loro, così come coesi e felici e consapevoli che certi legami non si spezzeranno, ma che anzi diventeranno più forti.

Dex rimase in silenzio mentre camminava mano nella mano con Sloane e circondato dalla sua squadra. Uomini, donne, teriani: tutte persone a cui voleva bene e che considerava membri della sua famiglia. Venne colpito dal fatto che nessuno di loro avesse vincoli di sangue con lui, neanche suo padre e suo fratello, eppure il legame che condividevano tutto non avrebbe mai potuto essere spezzato. Avevano superato tutto, insieme. Avevano riso, pianto, sanguinato, provato dolore e amato. Qualsiasi cosa avesse in serbo il futuro, loro erano l’unica costante nella sua vita. La sua casa.

È sempre triste dire addio a una serie e a personaggi che abbiamo amato così tanto.
Ma per fortuna questo è solo un “Arrivederci”, perché Mrs. Cochet ha in serbo per noi molti spin-off romantici su personaggi secondari come Zach e Austen, Taylor e Angel, Lou e Bradley e molti altri. Oltre a una serie dedicata all’enigmatico Wolf e, più di tutto, alla serie “TIN”, che vedrà Dex e Sloane nella loro nuova vita da agenti segreti, in cui sono sicura ritroveremo la stessa adrenalina, le stesse emozioni e – potete scommetterci – le stesse stramberie che ci hanno sempre fatto lacrimare gli occhi dal tanto ridere.
Arrivederci, Destructive Delta, meravigliosa famiglia. Ci rivediamo nella prossima avventura!

«Sembra un po’ come la fine, vero?»
Sloane si portò le sue dita alle labbra per un bacio; c’era malizia nei suoi splendidi occhi color ambra pieni di passione e adorazione. «Amore, questo è solo l’inizio.»

4


La copia ARC è stata fornita dalla Casa Editrice

Annunci
Pubblicato in: Recensioni, triskell edizioni

Recensione “Quando tutto crolla” – Charlie Cochet

Titolo: Quando tutto crolla
Autore: Charlie Cochet
Serie: THIRDS #4
Genere: Paranormal, Contemporaneo, Poliziesco
Casa Editrice: Triskell Edizioni
Prezzo: 5,99€
Link all’acquisto: Quando tutto crolla

SINOSSI

A seguito di un attacco da parte della Coalizione, il team leader dei THIRDS, Sloane Brodie, rimane seriamente ferito, e Dexter J. Daley giura che Beck Hogan pagherà per ciò che ha fatto. Ma i piani di vendetta di Dex hanno vita breve. Con Ash ancora in congedo per via delle ferite riportate, Sloane in ospedale e la Destructive Delta nel mirino della Coalizione, il tenente Sparks non vuole rischiare. La squadra di Dex viene tolta dal caso e le indagini passate a un altro team leader: Sebastian Hobbs.
Dex si rifiuta di farsi da parte mentre un’altra squadra dà la caccia a Hogan, e così decide di mettere a frutto le sue capacità di detective per trovare Hogan prima della Theta Destructive, costi quel che costi.
Con una lunga e dolorosa convalescenza davanti a sé, l’ultima cosa di cui Sloane ha bisogno è che il suo compagno se ne vada in giro a fare ricerche in città, specialmente se le sue bugie – anche se a fin di bene – iniziano a sfuggirgli di mano. Sloane conosce fin troppo bene il desiderio di vendetta, ma ci sono cose più importanti, come l’uomo che ha giurato di stagli accanto.
Quando Dex si avvierà verso un sentiero oscuro, sarà compito di Sloane mostrargli cosa c’è in gioco e dare finalmente un nome a ciò che ha nel proprio cuore.

Evelyne2

Dex placcato al suolo, il respiro strappato a forza dai suoi polmoni. Ash su di lui che lo teneva al sicuro. Pallottole che volavano. Sloane sotto un pezzo di sportello distrutto. Sirene stridenti e uomini in uniforme che accorrevano. Sangue ovunque. Sloane immobile. Una scheggia frastagliata di metallo che gli spuntava dal fianco. Sangue, così tanto sangue. Avrei dovuto essere io.

Sloane rimane ferito a causa di un attacco da parte della Coalizione e Ash è in congedo e ferito. La Destructive Delta è nel centro del mirino dei nemici ed il loro tenente non ha alcuna intenzione di rischiare la vita dei suoi migliori sottoposti. Così, Dex si vede messo da parte, non ha alcuna possibilità di vendicarsi verso chi ha fatto del male al suo uomo, non con l’aiuto dei Thirds. Decide di iniziare da solo la caccia a Beck Hogan e scavalcare Sebastian Hobbs, fratello di Ethan e nuovo leader a capo delle indagini.
Sloane è ferito, solo e stanco della situazione. Tutto ciò che vorrebbe è Dex tra le sue braccia, ma il suo compagno è così focalizzato sul suo compito da perdere di vista le cose più importanti. Dovrà essere lui a mostrarglielo, nessun altro sarebbe in grado di far cambiare idea a Dex.

«Rimani.»
Dex sentì un groppo alla gola.
«Non vado da nessuna parte,» promise.
Sloan mugugnò prima di annuire di nuovo.
«Bene. Ho bisogno di te.» I suoi lineamenti si addolcirono mentre si riaddormentava, ma non prima di pronunciare un’altra parola. «Sempre.»

Questo è ciò che devono affrontare i nostri agenti prima di riuscire a porre fine a tutto. Ad essere attaccata stavolta è direttamente la squadra. Conosciamo nuovi personaggi come Sebastian Hobbs (che io già adoro). Ho un debole per il “piccolo” Hobbs della Destructive Delta e Sebastian ci si avvicina molto: grande e grosso, eppure così gentile e leale. Sono sicura che il suo personaggio mi stupirà ancor di più.
Dex e Sloane sono come sempre al centro dell’attenzione, ma in questo quarto volume li vediamo per la prima volta divisi: Dex impegnato ad eludere ogni tentativo di Sloane per portare a termine la propria vendetta e Sloane in conflitto con se stesso e il desidero di tornare dalla sua squadra, senza poter far nulla. Le bugie di Dex non migliorano la situazione, anche se servirebbe ben altro per allontanarli davvero. L’amore che Sloane mostra nei suoi confronti ci fa rendere conto di quanto questo personaggio sia cambiato da quando lo ha incontrato.
Ash ottiene un ruolo significativo, anche se la sua immagine corrisponde di più ad un grosso leone protettivo che al solito teriano arrabbiato. Cominciamo a conoscere anche gli altri compagni della squadra, che avranno un ruolo fondamentale nei volumi successivi.

Sloane si fece coraggio e gli rispose: «Rimani vicino a Dex.»
«Tutto tranne questo.»
Sloane riuscì a trattenere un sorriso. Sapeva che Ash lo avrebbe fatto ugualmente. Gli fece ritornare in mente quello che aveva fatto per Dex. «Grazie.»
«Per cosa?»
«Per averlo tenuto al sicuro per me.»

Come si può non amare questi ragazzi?

5

Pubblicato in: Recensioni, triskell edizioni

Recensione “Verso la rovina” – Charlie Cochet

Titolo: Verso la rovina
Autore: Charlie Cochet
Serie: THIRDS #3
Genere: Paranormal, Contemporaneo, Poliziesco
Casa Editrice: Triskell Edizioni
Prezzo: 5,99€
Link all’acquisto: Verso la rovina

SINOSSI

Le strade di New York sono più pericolose che mai a causa della guerra tra l’Ordine di Adrastea, rimasto senza un leader, e la Coalizione Ikelos, un nuovo gruppo teriano comparso da poco. Dei civili innocenti rimangono coinvolti nel fuoco incrociato, e anche se i THIRDS arrestano sempre più membri dell’Ordine, nella speranza di impedire al pericoloso gruppo di riorganizzarsi, i membri della Coalizione continuano a scappare e a creare scompiglio nel nome della giustizia da vigilanti.
Peggio ancora, qualcuno all’interno dei THIRDS sta fornendo informazioni alla Coalizione. Tocca alla Destructive Delta trovare la talpa e mettere fine alla guerra prima che qualcun altro rimanga ferito. Ma per portare a termine la missione, il gruppo dovrà affrontare le conseguenze delle esplosioni al Centro Giovanile Teriano.
Una schermaglia con i membri della Coalizione porta l’agente Dexter J.Daley a fare una scoperta scioccante, e all’improvviso appare chiaro che quell’ondata di violenza non è poi tanto casuale: c’è sotto più di quanto Dex e Sloane pensavano all’inizio.
Il loro rapporto impetuoso viene messo alla prova e, mentre il caso subisce una svolta esplosiva, Dex e Sloane rischiano di perdere molto più della loro relazione.

Evelyne2

«Sei senza speranza.»
«E non puoi nemmeno restituirmi.»
«Ci deve essere una clausola di recesso.»
«Scordatelo. Sei molto oltre il periodo dei trenta giorni di garanzia. Adesso devi tenermi. E prima che tu lo chieda, non sono né cedibile a terzi né sostituibile. E se vuoi donarmi in beneficenza sappi che non potrai godere degli sgravi fiscali, perché tecnicamente verrebbe considerato traffico di umani.»
«Wow. Hai preso tutte le precauzioni.»
«Puoi scommetterci. Avresti dovuto stare più attento quando hai firmato il contratto “Fidanzato Dexter J. Daley”»

Anche in questo terzo volume della serie “THIRDS“, “Verso la rovina”, Dex e Sloane sono i protagonisti indiscussi. Andando avanti con la storia conosciamo sempre meglio i loro compagni. Specialmente Ash e Cael, il piccolo fratellino di Dex.
Ancora una volta i nostri ragazzi si trovano costretti ad andare avanti con le indagini per vincere una volta per tutte contro l’Ordine di Adrastea e la Coalizione Ikelos, un nuovo gruppo di teriani. La vittoria sembra ancora molto lontana e il sospetto che qualcuno di loro passi informazioni alla Coalizione inizia ad essere molto più di un semplice sospetto. Quando poi Dex fa una scoperta al quanto scioccante, le cose diventano ancora più difficili. Tutto dipenderà da quanta fiducia ha nei suoi compagni e nel suo capo squadra.
In questo libro, Sloane affronterà finalmente il suo passato e dovrà dire addio a Gabe. Chi ha già letto i primi tre volumi sa di chi sto parlando. Per chi non lo sapesse, Gabe è un ex membro della squadra ed ex compagno di Sloane, è stato ucciso quando quest’ultimo aveva finalmente cominciato ad aprirsi, portandolo così a chiudersiin se stesso. Finora Sloane non aveva mai davvero accettato la sua morte.
Siamo abituati a vedere Sloane come il capo squadra forte, sicuro di sé e sempre pronto all’azione. Non ero preparata a conoscere un nuovo lato di lui, che ho amato ancor più dell’altro: Sloane che fa le fusa per Dex. Eh già, Sloane l’indistruttibile si scioglie tra le mani del suo partner. Solo a parlarne ho voglia di rileggerlo.

«Rilassati,» disse Dex, facendo scorrere le dita tra i capelli di Sloane. «Chiudi gli occhi, fai un respiro profondo e rilassati.» Dex continuò a passare le dita tra i capelli del suo amante, accarezzandogli la mascella e la guancia finché il respiro di Sloane non si normalizzò. Poi Dex lo sentì di nuovo. Un debole brontolio che saliva dal petto di Sloane e che fece vibrare la gamba di Dex. Sloane aprì gli occhi, il labbro inferiore sporto in avanti.
«Sto facendo le cazzo di fusa.»

Vi avevo già parlato di Ash, il membro della squadra che ho apprezzato di meno, forse per il suo carattere. Beh, devo ricredermi. Qui Ash mostra un lato di sé che mi ha stretto il cuore. Leggere di lui e Sloane o di lui e Dex abbracciati, è stato molto commovente, non mi sarei aspettata uno sviluppo di questo tipo.Ash ha un ruolo fondamentale nella presa di coscienza di Sloane e negli eventi di questo volume.

«Come hai fatto a trovarmi?»
Ash si sedette sulla panchina di fianco a lui. «È il mio lavoro. E poi ti conosco meglio di quanto tu conosca te stesso.» […]
«Hai paura.»
«Di che cosa?»
«Hai paura perché per la prima volta hai trovato qualcuno che ti vede, per intero. Riesce a vedere le crepe, i pezzi mancanti, quelli troppo distrutti per essere recuperati, e nonostante tutto vuole ancora stare con te.»

Ancora una volta la Cochet è riuscita a stupirmi. Quando terminerete la lettura, avrete la necessità di proseguire la storia, non potrete farne a meno.

5

Pubblicato in: Recensioni, triskell edizioni

Recensione “Con il fiato sospeso” – Charlie Cochet

Titolo: Con il fiato sospeso
Autore: Charlie Cochet
Serie: THIRDS #2
Genere: Paranormal, Contemporaneo, Poliziesco
Casa Editrice: Triskell Edizioni
Prezzo: 5,99€
Link all’acquisto: Con il fiato sospeso

SINOSSI

Quando in un Centro Giovanile Teriano, scoppiano delle bombe che feriscono alcuni membri della squadra Destructive Delta dei THIRDS e causano uno screzio tra gli agenti Dexter J. Daley e Sloane Brodie, la pace sembra una meta irraggiungibile. Specialmente quando un nuovo spaventoso gruppo, l’Ordine di Adrastea, sembra essere sempre un passo avanti a loro. Con il diffondersi del panico e dell’intolleranza, e le strade che iniziano a riempirsi della propaganda dell’Ordine, le ostilità tra Umani e Teriani si inaspriscono. Dex e Sloane, assieme al resto della squadra, sono determinati a distruggere l’Ordine e a ristabilire la pace, per non parlare dei conti personali in sospeso da saldare. Ma più la squadra investiga sulle esplosioni, più si rende conto che dietro lo spargimento di sangue e la diffusione del caos si cela una motivazione più sinistra.
La scoperta della spaventosa verità che si cela dietro gli intenti dell’Ordine obbliga Sloane ad affrontare i segreti di un passato che pensava di essersi lasciato alle spalle, un passato che non solo potrebbe annientare lui e la sua carriera, ma anche la reputazione dell’organizzazione che lo ha fatto diventare l’uomo che è oggi. Ora più che mai, Dex e Sloane hanno bisogno l’uno dell’altro e, grazie alla fiducia reciproca, la forza del loro legame farà la differenza tra giustizia e guerra senza esclusione di colpi.

Evelyne2

Con il fiato sospeso” è il secondo volume della serie “THIRDS” di Charlie Cochet. Nel primo libro abbiamo conosciuto gli agenti della Destructive Delta, ma manca ancora molto prima che questi riescano a formare un gruppo davvero coeso.
Sloane, il capo squadra, deve ancora affrontare il suo passato e tutto è reso ancora più difficile per colpa di una nuova minaccia: l’Ordine di Adrastea. I due agenti dovranno aprirsi l’uno con l’altro e accettare il proprio passato.La determinazione dell’unità Alpha sarà fondamentale per combattere l’Ordine e ristabilire la pace.
Se il primo volume aveva introdotto i personaggi e dato una panoramica generale della situazione, questo ci fa entrare nel vivo della storia. Vediamo ancora Dex con le sue ragazzate e Sloane in difficoltà con i propri trascorsi. Questo momento però sarà fondamentale, specialmente per il capo squadra. Se prima Sloane aveva paura di non potersi fidare, adesso questo sarà un aspetto importante per la continuazione delle indagini e del loro rapporto, più forte che mai.
Il comportamento di Dex nei confronti di Ash mi fa sempre divertire. Ash, grosso leone teriano, viene preso di mira dal giovane ogni volta che ne ha l’opportunità. Eppure,Ash non è un tipo facile, per niente, ma Dex riesce sempre a metterlo al centro dell’attenzione con una sola mossa. Tra tutti i personaggi il leone è forse quello con cui mi trovo meno in sintonia, ma Dex mi ha fatto invaghire anche di lui!

“Tu? Sei scorbutico la mattina?” Si alzò in piedi e allargò le braccia. “Fermi. Tutti quanti, smettete di fare quello che state facendo.” La gente seduta attorno a loro si bloccò e guardò Dex divertita. “Una notizia importantissima. Ash Keeler, il tenero coniglietto peloso che vedete qui di fronte a voi, non è un tipo mattiniero. Anzi, è uno scorbutico. Vi preghiamo di diffondere la notizia su Twitter. Il mondo non deve essere privato di questa rivelazione sconvolgente. Grazie per l’attenzione.”

Come già detto, sono una fan di questa serie e in particolare di Sloane Brodie. Quindi, questo è forse il libro perfetto per chi come me ama questo ghepardo teriano davvero coccoloso, anche se manca ancora un po’, un piccolo passo per vedere il vero Sloane. Con lui conosciamo meglio il resto della squadra, che nel primo volume è rimasta un po’ in ombra rispetto ai due. D’altronde, Dex è sempre al centro dell’attenzione… come potrebbe non esserlo? Il suo umorismo e la sua spigliatezza lo distinguono da tutti.
Una delle cose che amo di questa autrice è la sua capacità di inserire ad arte sketch divertenti che allietano la lettura. Ovviamente, Dex è sempre il protagonista indiscusso di questi momenti.

“Ridete quanto volete, ma vi avviso, se avete un partner felino, siete fregati. Pensavate che il gatto del vostro vicino fosse l’incarnazione del demonio? Indovinate un po’, non lo è neanche la metà rispetto al vostro partner. E ricordate: il fatto che il vostro compagno non possa mutilarvi o uccidervi, non significa che non vi farà soffrire. Oh, e il vostro partner felino non si farà spaventare dal fruscio di una busta di plastica. Lo farà soltanto incazzare. Le cose luccicanti, i puntatori laser e una scatola gigante possono distrarlo di tanto in tanto. Adorano gli scatoloni.”

Se ancora non conoscete Dex e Sloane rimediate immediatamente, siete ancora in tempo!

5

Pubblicato in: Recensioni, triskell edizioni

Recensione “Costi quel che costi” – Charlie Cochet

Titolo: Costi quel che costi
Autore: Charlie Cochet
Serie: THIRDS #1
Genere: Paranormal, Contemporaneo, Poliziesco, Suspance
Casa Editrice: Triskell Edizioni
Prezzo: 5,99€
Link all’acquisto: Costi quel che costi

SINOSSI

Quando la testimonianza del detective della Omicidi Dexter J. Daley manda il suo partner in prigione per omicidio, le conseguenze – e la frenesia dei media – non si fanno attendere. Ben presto si ritrova senza fidanzato, senza amici e, dopo uno spiacevole incontro in un parcheggio al termine del processo, quasi senza denti.
Dex teme di essere trasferito dal Corpo di Polizia Umana o, peggio, di essere buttato fuori. Invece, suo padre adottivo, un sergente dello squadrone di Difesa, Ricognizione e Intelligence umano e teriano, meglio noto come THIRDS, fa in modo che Dex venga reclutato come agente della Difesa.
Dex è determinato a rimettere in sesto la propria vita ed è ansioso di iniziare il nuovo lavoro. Ma il suo primo incontro con il capo squadra, Sloane Brodie, che risulta poi anche essere il suo nuovo partner teriano giaguaro, si rivela un disastro.
Quando la squadra è chiamata a indagare sull’omicidio di tre attivisti UmanTeriani, diventa ben presto chiaro che Dex dovrà lottare duramente sia per essere accettato dal suo partner e dalla sua squadra, che per riuscire a prendere il killer.

Evelyne2

Oggi vi parlo di “Costi quel che costi” di Charlie Cochet, il primo libro di una delle serie più belle che io abbia mai letto nel panorama male to male. Molti di voi conosceranno già i THIRDS e più precisamente Dex e Sloane, i due protagonisti di questa serie. L’autrice ha creato un nuovo mondo, in cui umani e teriani (uomini in grado di mutare in animali) vivono insieme, anche se con qualche difficoltà. Conosceremo i membri della Destructive Delta: Sloane, Ash, Ethan e Cael, i teriani del gruppo e Dex, Letty, Calvin e Rosa, gli umani.

I legislatori umani e teriani istituirono il Therian Human Intelligence, Recon, Defense Squadron, ovvero lo squadrone di Difesa, Ricognizione e Intelligence umano e teriano, meglio noto come THIRDS, un’agenzia di eccellenza, sovvenzionata dall’esercito, composta da un numero uguale di agenti umani e teriani, con lo scopo di difendere la legge nell’interesse di tutti i cittadini, senza discriminazioni.

Charlie Cochet, in questo primo volume, ci presenta un detective della Omicidi in una situazione al quanto destabilizzante. Dex ha testimoniato a favore di un teriano contro il suo partner umano. La sua vita da quel momento diventa ingestibile e solitaria: il suo ragazzo lo lascia solo, i suoi colleghi non si fidano di lui e viene malmenato in un parcheggio. È in questo momento che entra in scena suo padre, sergente dei THIRDS, che lo inserisce nel programma. È così che Dex diviene il partner di Sloane. Quando però incontra la sua nuova squadra, Dex comprende che deve dare il meglio di sé per riuscire a stare al passo con tutti loro, compreso suo fratello Cael. Dopo il suo arrivo si rende conto che qualcosa non va, tempo prima i suoi compagni hanno subito un lutto ed ora non sono ancora in grado di superarlo, specialmente il loro capo squadra Sloane Brodie. Lo scopo di Dex sarà quello di seguire le indagini su un omicidio ad opera degli UmanTeriani e nel mentre far tornare il sorriso ai suoi compagni.

Con un lamento, Sloane rotolò su un fianco e sbatté la testa contro quella di qualcun altro. “Brutto coglione!” gridò all’idiota di fianco a lui sul pavimento, strofinandosi la fronte.” []
“Agente Dexter J. Daley. Puoi chiamarmi Dex,” rispose quello, mettendo le mani sui fianchi e guardando con un grande sorriso la squadra sbalordita. “Allora, chi è il mio nuovo compagno?” La sua squadra si voltò a fissarlo, e il sorriso sparì dalla faccia di Dex. “Questa giornata migliora a vista d’occhio.”

Dex è un personaggio davvero esilarante. Le sue bravate, in particolare quelle rivolte ad Ash, mi hanno fatta ridere spesso durante la lettura. Vedere la resistenza di Sloane e accorgersi che senza dare nell’occhio Dex riesca a farlo uscire dal suo guscio è commovente. Certo, manca ancora molto prima che Sloane si apra e che superi l’accaduto, ma c’è una speranza se al suo fianco Dex continuerà così. La sua testardaggine e determinazione sicuramente lo porteranno ad avere successo.

Parlava quasi troppo, aveva sempre un sorriso sciocco stampato in faccia e lui l’aveva beccato un paio di volte a canticchiare a bocca chiusa delle squallide canzoni d’amore anni ottanta. Ma la luce nei suoi occhi azzurri sembrava aver avvolto il resto del gruppo. Sloane non sapeva cosa significasse, a parte che aveva una paura terribile. La squadra ne aveva bisogno, quindi lo avrebbe sopportato.

Nonostante Dex sia un personaggio davvero bello, Sloane ha conquistato il mio cuore sin dalla prima volta che ho letto di lui. Vedere la sua evoluzione, anche se un piccolo passo alla volta, mi fa stringere il cuore. Anche il solo fatto che riesca ad andare d’accordo con Ash, per me è un punto a suo favore!
Uno degli aspetti che più ho amato è senz’altro la capacità dell’autrice di descrivere alla perfezione la trasformazione dei teriani.
Mi sono innamorata dei suoi protagonisti e del suo modo di scrivere, semplice e coinvolgente! Per chi ama l’adrenalina, questa serie è perfetta. Non aspettatevi solo quello però, è molto di più.

5

Pubblicato in: dreamspinnerpress, Recensioni, Recensioni in anteprima

Recensione in anteprima “Il cuore non dimentica” – Charlie Cochet

Titolo: Il cuore non dimentica
Autore: Charlie Cochet
Genere: Contemporaneo, Suspance
Casa Editrice: Dreamspinner Press
Prezzo: 4,45€
Link all’acquisto: Il cuore non dimentica

SINOSSI

È sexy. È pericoloso. E non ricorda nulla.

Joe Applin, il proprietario dell’Apple’N Pies, conduce una vita tranquilla e monotona e trascorre le giornate a servire clienti che vengono da ogni parte della città per gustare le sue deliziose torte fatte in casa. Insieme al suo bizzarro staff, Joe vive felice nel suo piccolo regno fatto di dolci e caffè.
L’esperienza gli ha insegnato che l’amore è sopravvalutato e talvolta pericoloso. Non ha intenzione di ripetere gli errori del passato, ma poi incontra un uomo bellissimo e misterioso, senza nome e senza memoria, e non può negare che ci sia del tenero nell’aria. Non è tipo da correre rischi, né con il proprio cuore né tantomeno con la propria vita, ma più tempo passa con “Tom”, più rischia di perdere entrambi.

Evelyne2

Il cuore non dimentica”, edito Dreamspinner Press, è il primo libro che leggo di Charlie Cochet che non appartiene alla serie “Thirds”. Adoro lo stile di questa autrice, riesce sempre a coinvolgermi in ogni suo libro. I suoi personaggi sono sempre divertenti e molto intriganti.
Nonostante questa sia una storia inizialmente tranquilla, il mistero che aleggia intorno ad uno dei protagonisti, la rende ricca di suspence.
Joe Applin è il proprietario dell’Apple’N Pies ed è famoso per le sue magnifiche e saporite torte. Dopo un incontro inaspettato con uno sconosciuto, Joe si prende cura di lui e lo aiuta a ricordare il suo passato e la ragione che lo ha spinto a rifugiarsi nel retro del suo locale.
Uno staff inusuale, quella che considera la sua unica famiglia, lo aiuta nel suo lavoro e lo sostiene nei momenti più difficili. Il legame che nascerà tra lui e “Tom” lo porterà ad affrontare situazioni che mai avrebbe potuto immaginare.

“Sono rimasto intrappolato nell’ombra per così tanto tempo che la tua luminosità è la cosa più straordinaria che abbia percepito da quando… Non so quando. Ho bisogno di te. Qualcosa dentro di me mi spinge verso di te. Per favore, non mandarmi via ora. Non quando ti ho trovato attraverso l’oscurità.”

Anche se prevedibile, è una storia che mi ha soddisfatta e coinvolta. Ho apprezzato molto l’idea dell’amnesia che colpisce “Tom” poco prima di incontrare Joe e la nascita della loro relazione. L’atmosfera suggestiva e caratteristica del locale mi è piaciuta davvero molto, Bea Donnie ed Elsie sono personaggi originali e simpatici. Ho trovato la figura di Bea un po’ troppo forzata in alcuni momenti, ma nel complesso ho apprezzato il suo inserimento.
La caratterizzazione dei personaggi è come sempre ottima. Nonostante la voce narrante sia esclusivamente Joe, Charlie Cochet ha la capacità di presentare con completezza gli eventi anche se non abbiamo mai avuto modo di “sentire” la voce di “Tom”.
Mentre la prima parte è caratterizzata dall’inizio della relazione tra Joe e “Tom”, la seconda diviene più energica e molto più vicina alle tematiche trattate nei “Thirds”. I misteri vengono svelati e la vera identità di “Tom” inciderà moltissimo sulla loro relazione.

Joe li fissò. “E voi pensate che sia io ad aiutarlo?” Emise una risatina. “Cucino torte. La cosa più eccitante che vedo qui è l’assalto del mattino per un caffè extra forte.” Indicò ciò che lo circondava. “Questa non è una giornata normale per me, agente Baker.”

Una storia simpatica, dolce e romantica. Perfetta per trascorrere un week end in tranquillità al mare, accompagnato da personaggi frizzanti e un intrigante mistero.

4


La copia ARC è stata fornita dalla Casa Editrice

Pubblicato in: Recensioni, Recensioni in anteprima, triskell edizioni

Recensione in anteprima “Re di Cuori” – Charlie Cochet

Titolo: Re di Cuori
Autore: Charlie Cochet
Serie: Four Kings Security #2
Genere: Contemporaneo, Suspance
Casa Editrice: Triskell Edizioni
Prezzo: 5,99€
Link all’acquisto: Re di Cuori

SINOSSI

L’ex sergente sanitario delle Forze Speciali Russell “Red” McKinley ne sa qualcosa di ferite, come il fatto che possono impiegare una vita a guarire, se mai lo fanno. Le cicatrici che si porta dietro sono profonde, e convivere con il disturbo da stress post-traumatico significa lottare spesso contro i ricordi del proprio passato. Le ferite riportate mentre lavorava a un caso di executive protection con i suoi colleghi e comproprietari della Four Kings Security hanno di nuovo spinto con forza in superficie vecchi patemi, ma Red ha tutte le intenzioni di impedire che ciò faccia deragliare la storia che sta sbocciando con il dolce e sexy fotografo di moda Lazarus Galanos.
Laz non può negare che stia nascendo qualcosa di speciale con Red, ma anche lui ha delle ferite. Esita a buttarsi in una nuova relazione dopo la fine esplosiva della sua ultima relazione. L’esperienza gli ha insegnato a dubitare del proprio giudizio quando si tratta di uomini. I ragazzi che sembrano troppo belli per essere veri di solito lo sono, e nessuno sembra più perfetto di Red.
Quando qualcuno tenta di ucciderlo, Red è determinato a tenerlo al sicuro. Il fotografo può non essere un cliente, e l’ex soldato è ancora fuori servizio, ma Laz è uno dei loro, e per i Kings nulla conta più della famiglia. Mentre l’indagine è in corso, i due diventano sempre più intimi, ma riusciranno a trovare un modo per guarirsi l’un l’altro e correre il rischio di amare, o le loro insicurezze e paure gli costeranno un futuro insieme?

Slanif2

Russell “Red” McKinley e Lazarus “Laz” Galanos si sono conosciuti nel primo volume, quando Laz scopre che il suo fidanzato, Bryan, lo tradisce. Fanno una vera e propria scenata a casa di Colton e finisce con Laz che sbatte la testa nella piscina di casa di quest’ultimo, perdendo i sensi. Viene subito soccorso da Red, che se ne prende cura e lo tratta come un gioiello prezioso.
I due hanno un immediato interesse l’uno per l’altro, ma Laz è spaventato da tutte le bugie che gli ha riversato addosso il suo ex; e Red non ha avuto belle esperienze nelle sue precedenti relazioni a causa del suo problema di stress post traumatico, perciò si perdono di vista per un po’, troppo impauriti di rincorrere quel sentimento così improvviso e forte che nessuno dei due si era aspettato.
Ci vorrà quell’impiccione di Ace e un servizio fotografico sulla spiaggia a farli rincontrare.
Riescono anche a parlare un momento prima che un cecchino cominci a sparare sulla folla o, più precisamente, su Laz.
Perché qualcuno sta cercando di uccidere il giovane fotografo?
E riusciranno i due a sconfiggere le loro insicurezze e a iniziare una relazione?

Per la prima volta da sempre, Laz si sentiva davvero felice. Come se la sua vita fosse finalmente sulla strada giusta dopo che lui era andato nella direzione sbagliata e si era perso in modo tanto epico.
Non riusciva a vedere dove l’avrebbe condotto quel nuovo sentiero. Ovunque fosse, sperò che includesse Red.

Se il primo volume, “Re di Picche” (qui la nostra recensione), mi aveva convinta poco, questo mi ha catturato decisamente di più. C’è ancora troppo amore istantaneo, per i miei gusti, e le cose procedono a dir poco velocemente, ma nel complesso ho apprezzato di più sia la storia che i personaggi.
Red e Laz hanno entrambi i loro demoni da affrontare, e percorrono insieme la strada verso la guarigione. Inoltre, anche la parte investigativa (di cui ho capito il colpevole abbastanza presto, ma alla fine non è male) è più presente e avvincente che nel primo volume.
Nel complesso l’ho trovato un netto miglioramento rispetto al precedente, ma sono super curiosa adesso di scoprire la storia tra Lucky (che continua a rimanere il mio preferito, al momento!) e Mason; nonché quella di King, che spero arrivino entrambe presto.

4


La copia ARC è stata fornita dalla Casa Editrice

Pubblicato in: Recensioni, Recensioni in anteprima, triskell edizioni

Recensione in anteprima “Orsetti gommosi e granate” – Charlie Cochet

Titolo: Orsetti gommosi e granate
Autore: Charlie Cochet
Serie: THIRDS #9.5
Genere: Contemporaneo, Paranormal, Poliziesco
Casa Editrice: Triskell Edizioni
Prezzo: 2,99€
Link all’acquisto: Orsetti gommosi e granate

SINOSSI

L’agente dei THIRDS Dexter J. Daley è impaziente di sposare il suo fidanzato, il Caposquadra Sloane Brodie, ma prima non vede l’ora di festeggiare il suo addio al celibato. Vuole che sia una serata libera da problemi per godersela con la famiglia e gli amici.
Ovviamente le cose non vanno come programmato, ma per Dex non è una novità. Una cosa è certa: evitare spacciatori di droga e delinquenti prezzolati fra alcol, balli e anche un costume da orso, gli assicurerà una serata che non dimenticherà mai. Dovrà solo sopravvivere a tutto il divertimento.

Slanif2

Sloane Brodie vorrebbe davvero riuscire a rilassarsi, a fidarsi che tutto – per una volta – filerà liscio. Ma come può farlo quando di fronte ha il suo fidanzato e promesso sposo Dexter J. Daley, che sembra attirare situazioni improbabili e stranezze come una calamita? Oltretutto che, ora che l’ha marchiato e Dex è diventato un ibrido umano-teriano, le complicazioni sono solo che aumentate… Però non può impedirgli di partecipare al suo addio al celibato, giusto? Non può chiuderlo nell’armadio e tenerlo perennemente sott’occhio, per quanto gli piacerebbe.
Così, con un po’ di moine alla Dex, questi riesce a convincere il suo giaguaro personale che andrà tutto bene, sarà una serata tranquilla, Dex si divertirà con tutti i loro amici, si ubriacherà, mangerà, ballerà e riderà. Nient’altro. Niente di strambo, niente di anomalo.
Voi ci credete? Se la risposta è sì, non conoscete ancora molto bene Dex. Se la risposta è no, ci avete visto più che giusto.
Tra orsetti gommosi corretti alla vodka e granate nascoste in costumi improbabili, una nottata di baldoria si trasformerà in una classica serata alla Destructive Delta: adrenalina e follia, in un mix unico e a tratti comico che vi terrà incollati alle pagine.
Soprattutto quando comparirà Wolf e metterà di mezzo Cael, facendo saltare tutti gli interruttori alla “fratello maggiore” di Dex…

«Ci sarà sempre una nuova minacci,a una nuova organizzazione, una forza letale da fronteggiare, ma c’è solo un te, un solo noi. A cosa servirà tutto il mio addestramento da duro se perdo me stesso, o peggio, te?»

Avevo già letto questo libro in inglese, e ricordo che a fine lettura avevo le lacrime agli occhi dal tanto ridere per le situazioni assurde in cui riesce a infilarsi Dex, ma leggerle in italiano è stato persino meglio!
La novella è breve, quindi non posso dire molto, ma sappiate che riderete a crepapelle e vi sentirete in fibrillazione alla stessa maniera, soprattutto quando compariranno cappelli di cowboy e pantaloni di pelle.
Anche se avrei voluto molte più pagine, questo breve romanzo è l’interludio perfetto prima dell’ultimo volume della serie “THIRDS”.

Dopo la morte di Gabe si era rassegnato a una vita senza amore, credendo di essere troppo danneggiato per trovare mai qualcuno che volesse tenerlo al proprio fianco. Dex lo aveva sfidato in tutti i modi e gli aveva provato quanto si sbagliasse su se steso, sulla vita, su tutto. Sloane non riusciva a immaginare una vita senza di lui.

Nota di merito alle scenette tra Ash e Cael e soprattutto a quelle tra Zach e Austen, che non vedo l’ora di poter leggere in italiano nel romanzo a loro dedicato! Questi due mi incuriosiscono ormai da tantissimi volumi e voglio assolutamente sapere cosa ci riserveranno.
Perciò, vi invito a leggere “Orsetti gommosi e granate” e ad aspettare con me l’ultimo volume della serie.

«Mi fa un po’ paura quanto ti amo,» disse a voce bassa.
«Stavo pensando la stessa cosa,» ammise Sloane.
«Davvero?»
Sloane annuì, tracciandogli la spina dorsale con le dita mentre si muovevano insieme. «Sei diventato tutto. Non riesco a pensare a un modo migliore di passare il resto della mia vita che al tuo fianco.»

4.5


La copia ARC è stata fornita dalla Casa Editrice

Pubblicato in: Recensioni, Recensioni in anteprima, triskell edizioni

Recensione in anteprima “Re di Picche” – Charlie Cochet

Titolo: Re di Picche
Autore: Charlie Cochet
Serie: Four Kings Security #1
Genere: Contemporaneo, Suspance, Poliziesco
Casa Editrice: Triskell Edizioni
Prezzo: 5,99€
Link all’acquisto: Re di Picche

SINOSSI

L’ex soldato delle Forze Speciali Anston «Ace» Sharpe ora combatte una battaglia diversa, che coinvolge il mondo della sicurezza privata nello stato della Florida. Come comproprietario della Four Kings Security, Ace e gli altri Kings affrontano di tutto, da indagini e trasporti armati alla cyber intelligence e alla executive protection. Presuntuoso, intrepido e sfacciato, Ace non ha paura di correre rischi.
Dopo aver lavorato per anni a fianco del padre Paxton, Colton Connolly è pronto a prendere il comando della Connolly Maritime, ma il pensionamento del genitore viene accantonato quando Colton inizia a ricevere minacce di morte. Come se ciò non bastasse, Paxton firma un contratto con la Four Kings Security per fornirgli protezione giorno e notte, nonostante il suo rifiuto ostinato. La vita di Colton viene così messa sottosopra, e l’ultima cosa di cui avrebbe bisogno è un’ombra, soprattutto se sotto forma del seccante e super sexy Ace Sharpe, che sembra avere la missione di farlo impazzire.
Volano scintille non appena i due si conoscono sulla torrida pista da ballo di un night club. Ma farsi coinvolgere da un cliente, per quanto impetuoso e bellissimo come Colton Connolly, è un limite che Ace non è disposto a superare. Dal canto suo, Colton può essere attratto dall’ex soldato, ma è rimasto scottato da una relazione precedente. Forse è disposto a mettere la sua vita nelle mani di Ace, ma non il suo cuore.
Le notti della Florida si scaldano, e così anche la loro passione. Ace e Colton hanno a che fare con una scelta difficile: buttarsi e rischiare tutto o agire in modo cauto e mollare?
Sempre se Ace sarà in grado di impedire a una minaccia mortale di rubare a Colton il futuro…

Slanif2

Anston “Ace” Sharpe è un ex Berretto Verde, ora comproprietario alla pari della “Four Kings Security” insieme ai suoi ex compagni d’armi King, Red e Lucky. Con gli anni si sono fatti un nome e la loro agenzia è tra le più prestigiose del paese. Ecco perché nessuno di loro è sorpreso quando Paxton Connelly, proprietario della “Connelly Maritime”, li assume per difendere il figlio, Colton Connelly, che negli ultimi mesi sta ricevendo minacce di morte da uno sconosciuto sottoforma di lettera.
Il giovane Connelly non è molto preoccupato, ma Paxton non vuole correre rischi, così, anche se sa che suo figlio non sarà affatto d’accordo, assume i quattro uomini come guardie del corpo del giovane.
King assegna Ash alla supervisione diretta di Colton, e quest’ultimo non la prende affatto bene. Il loro primo incontro è tutt’altro che idilliaco e le cose non sembrano procedere meglio con l’avanzare dei giorni.
Riusciranno i due ad andare d’accordo e a collaborare insieme? Riuscirà Colton ad accettare di veder invasa così tanto la sua privacy? E riuscirà la “Four Kings Security” a scoprire chi è che manda quei messaggi minatori al giovane erede dell’impero Connelly?

«Non si trova tutti i giorni qualcuno per cui valga la pena rischiare così tanto.»

Ace è un personaggio del genere che piacciono a me: tosto, deciso, a tratti divertente, ex militare e ora guardia del corpo e addetto alla sicurezza. Un uomo deciso che sa cosa vuole, che fa bene il suo lavoro, ma che ha molti dolori alle spalle che lo hanno lasciato disincantato nei confronti della vita.
L’altro protagonista, Colton, al contrario, l’ho trovato piuttosto irritante. Per alcuni versi mi ha ricordato Hudson Colbourn della serie “THIRDS” in “L’ora più buia” (qui la nostra recensione) per gli atteggiamenti infantili e petulanti, che complicano solo la vita a tutti quelli che lo circondano. Non capisco perché Colton debba comportarsi come un bambino di due anni quando in realtà ne ha trentacinque. Capisco la difficoltà a fidarsi visti i precedenti, ma ormai è un uomo adulto, dovrebbe saper ragionare e capire che tutto questo è fatto per il suo bene e non contro di lui! Fortunatamente si riprende andando avanti con la lettura, ma non posso dire di averlo apprezzato al cento per cento.
Un’altra cosa che mi ha convinta poco è l’innamoramento istantaneo tra i due. Ora: non volano subito parole importanti, ma dagli atteggiamenti si capisce che tengono l’uno all’altro molto più di quanto dovrebbero fare due persone che si sono appena conosciute e che hanno passato i primi giorni a mal tollerarsi. Sembrano una coppia che sta insieme da anni, portandomi in quella tipologia di innamoramento che tendo a non apprezzare nei romance e che invece va per la maggiore: il colpo di fulmine tra due che bisticciano cinque minuti e poi si giurano amore eterno.
Confido che, nei successivi capitoli, Red, Lucky (che è il mio preferito!) e King abbiano delle controparti più simpatiche, nonché delle storie d’amore meno immediate (anche se dai presupposti di questo libro, la vedo difficile per Red e Laz…), una parte investigativa più approfondita; con la speranza che in generale io possa ritrovare le cose che mi hanno fatto amare alla follia la serie “THIRDS” anche in questa nuova saga.
Nel complesso, comunque, è un romanzo apprezzabile, scritto con lo stile fresco e a tratti divertente tipico della Cochet.

3.5


La copia ARC è stata fornita dalla Casa Editrice

Pubblicato in: Recensioni, Recensioni in anteprima, triskell edizioni

Recensione in anteprima “L’ora più buia” – Charlie Cochet

Titolo: L’ora più buia
Autore: Charlie Cochet
Serie: THIRDS #9
Genere: Paranormal
Casa Editrice: Triskell Edizioni
Prezzo: 5,99€
Link all’acquisto: L’ora più buia

SINOSSI

Il caposquadra dei THIRDS Sebastian Hobbs e il medico legale capo Hudson Colbourn sono innamorati ora tanto quanto lo erano quasi sette anni fa, quando un tragico evento sul lavoro ha distrutto la loro relazione. E in tutto questo tempo, ogni volta che hanno cercato di riavvicinarsi, qualcosa li ha sempre divisi. Quando Hudson attira l’interesse di pericolosi nemici, sia all’interno che all’esterno dell’organizzazione, Seb non desidera altro che proteggere l’uomo che per lui significa ancora tutto.
Mentre eventi che mettono a rischio la loro vita, un futuro incerto e verità sorprendenti attirano ancora una volta Hudson e Seb l’uno verso l’altro, i due devono fare una scelta: fidarsi del loro amore e trarre forza da ciò che condividono, o perdere quello che conta di più, stavolta per sempre.

Slanif2

Nonostante il dolore, Hudson non si era mai pentito, neanche una volta di essersi innamorato di Seb o di essere stato marchiato da lui.

Sono diversi volumi che subodoriamo la storia di Sebastian Hobbs e Hudson Colbour, rispettivamente caposquadra della Tetha Destructive e dottore capo della Destructive Delta ai THIRDS; e penso chiunque di noi, da amanti della serie quale siamo, abbiamo aspettato con trepidazione questo volume per scoprire finalmente cosa li ha allontanati così a lungo e perché non sono mai riusciti, nonostante i tanti anni passati, a tornare insieme e a superarla.
Beh, signore mie, in questo volume viene ampiamente spiegato, così come un colpo di scena della famiglia di Hudson che non vi svelo ma che sono fiera di poter dire di aver già indovinato nel volume precedente. Molte di voi ne rimarranno scioccate, e non posso biasimarvi, ma sono proprio curiosa di scoprire dove questo nuovo sviluppo condurrà questa serie fantastica! Si prospettano molti nuovi sviluppi e una maggiore conoscenza di un personaggio già di per se interessante, ma che penso lo diventerà ancora di più!

Il loro legame significava che, se era abbastanza considerevole, provavano il dolore uno dell’altro. Grazia all’amore che condividevano, Hudson non aveva bisogno di guardarlo per sapere che gli stava sorridendo. Riusciva a percepire lo sguardo di Seb su di sé, proprio come Seb riusciva a sentire il suo. Sempre. Nonostante il tempo trascorso e la distanza, erano collegati come lo erano stati in passato, il che rendeva lo stare separati molto doloroso.

Tralasciando ciò, parliamo dei due veri protagonisti: Seb e Hud.
Dopo anni passati a rincorrersi e ad amarsi a distanza, soffrendo entrambi per quella lontananza imposta da Hudson, si ritrovano finalmente alla resa dei conti. Tutti i nodi verranno al pettine ed eventi presenti si mischieranno con quelli passati, permettendoci non solo di conoscere meglio la storia di questi due giovani uomini, ma anche le loro anime e il loro modo di amare.
Perché se c’è una cosa che si odora in tutto il libro, è il grande amore che provano l’uno per l’altro. Non ne dubiterete nemmeno in una pagina. Forse vi arrabbierete per la testardaggine del dottore a non voler riaprire i ponti, o forse vi sentirete frustrati insieme a Sebastian di fronte a quel rifiuto, ma non dubiterete mai che si amano in quel modo “disgustoso” (come amano definirlo gli altri osservandoli) in cui si amano Dex e Sloane.

Seb gli mise le dita sotto il mento e gli alzò il viso per poterlo guardare negli occhi. «Mi hai rovinato, sai. Non posso amare nessun altro.»
«Devi voltare pagina, Sebastian.»
«Allora ridammi il mio cuore che mi hai rubato.»

Parlando strettamente dei personaggi, Sebastian è un amore. Punto e basta. Sarà il Gene Hobbs, visto che Ethan è pressoché dolcissimo uguale? Non lo so, ragazze, ma sappiate che ve ne innamorerete. Avrete una cotta mostruosa per lui e non potrete fare altrimenti che provare dolore, pena, affetto e spasimare affinché riesca a far capire al suo dottore quanto immenso sia il suo amore e quanto voglia indietro la loro vita insieme.
Hudson, d’altro canto, è molte cose: un dottore brillante, bravo nel suo lavoro, un nerd assoluto e un lupacchiotto adorabile che ama le coperte e i biscotti; ma è anche una persona che a tratti si rivela essere molto egoista e con i paraocchi.
Mi dispiace dirlo, perché come avrete capito adoro Seb, ma a volte Hudson vicino a lui non mi piace molto. Tende a imporre troppo quello che vuole, preoccupandosi troppo poco di quello che vuole Seb.
Il motivo per cui lo tiene a distanza da così tanti anni è stato un episodio doloroso, certo, ed è normale sentirsi in parte in colpa per l’accaduto, ma è stata la conseguenza di una serie di eventi incontrollabili e sfortunati, e non trovo razionale – proprio da lui, che è un dottore, un uomo di scienza – annullare la propria esistenza per quello. Ho adorato quando Nina gli dà una bella strigliata, perché ne aveva proprio bisogno per tirare fuori la testa dalla sabbia e farlo scendere un po’ dal suo piedistallo.
Un’altra cosa che ho amato è stato il confronto con Rafe, e quello con Taylor. Sono impaziente di conoscere i nuovi sviluppi e di poter leggere presto in italiano il decimo e ultimo volume della serie “THIRDS”.
Questa storia più prosegue e più si fa incalzante, intrecciando la vita sentimentale dei nostri beniamini con un’indagine intricata e dagli sviluppi inaspettati.
Perché sì, anche in questo volume non verrete deluse. Ci sono tutti gli ingredienti che rendono questa saga così amata da noi lettori: amore, adrenalina, scene bollenti, battute divertenti e uno stile fluido scorrevole che ti tiene incollata dalla prima all’ultima pagina. Imperdibile!

4.5


La copia ARC è stata fornita dalla Casa Editrice