Pubblicato in: recensioni, recensioni in anteprima, self publishing

Recensione in anteprima “Come la marea” – Diana D. P.

Titolo: Come la marea
Autore: Diana D. P.
Serie: Rockland #1
Genere: Contemporaneo
Casa Editrice: Self Publisher
Prezzo: 2,99€
Link all’acquisto: Come la marea

SINOSSI

Dopo aver studiato a Stanford, Samuel Tran ha scelto di tornare a vivere nella cittadina di Rockland, in Maine, per insegnare. A trentadue anni conduce una vita semplice ma soddisfacente e ha ben poco interesse per la confusione della grande città. Ha infilato i suoi sogni in un cassetto e ha preferito mettere una distanza enorme fra lui e un passato che tenta di dimenticare e che ha solo amplificato le sue insicurezze. Non può immaginare che quel passato sta per piombargli direttamente in casa. Rivedere Owen è come un incubo che si materializza.
Owen Carter è felice di poter finalmente realizzare le sue aspirazioni. La società per la quale lavora ha approvato il progetto per la costruzione di un albergo di lusso ecosostenibile sulla East Coast e la cittadina di Rockland è il luogo ideale. Sa già che dovrà confrontarsi con la diffidenza degli abitanti del New England, ma quando si rende conto che l’ostacolo maggiore è rappresentato da Samuel Tran, scontroso professore e suo ragazzo ai tempi del College, persino il suo cinismo vacilla. Samuel, inoltre, sembra deciso a non voler avere niente a che fare con lui.
Le incomprensioni del passato possono pesare come un macigno, impossibile da spostare da soli. A meno che non si trovi il coraggio per farlo in due.

Lady Marmelade2

In questa lunga estate torrida Diana D. P. ci propone un romanzo ambientato tra le maree del Maine, uno dei primi stati americani ad essere colonizzati, ricco di attrazioni naturalistiche e di temperature più frizzanti delle nostre!
Il Maine si trova sulla East Cost americana, sull’Oceano Atlantico, su una costa impervia, ricca di fari, insenature e bellezze naturali.
Io lo conoscevo già grazie a una serie televisiva che ha come protagonista una scrittrice di gialli che risolve omicidi, ma qui di omicidi non ne vedrete, perché l’autrice ha utilizzato la bellezza del luogo per creare una storia molto romantica.
Uno dei motivi che ha spinto Owen, uno dei protagonisti, a costruire un Hotel di lusso proprio nel Maine è la presenza di un vecchio faro che domina la baia: quale migliore luogo potrebbe ospitare il lusso e magari per regalargli una seconda possibilità per essere felice?
Già, perché Owen si rammarica ancora di essersi lasciato sfuggire anni fa un uomo meraviglioso, per colpa dell’influenza che il fratello maggiore esercitava su di lui, e che aveva capito di amare solo nel momento in cui lo aveva perso:

“Owen non aveva mai litigato con i suoi famigliari. Aveva semplicemente smesso di dar loro ascolto e aveva scelto di vivere la sua vita. Nel percorso per arrivare a quell’equilibrio, però, aveva sacrificato e perso moltissimo.”

Anche se la famiglia di Owen non è esattamente omofoba, lo ha sempre incoraggiato a mantenere un atteggiamento sobrio e pacato nel gestire le sue conquiste: divertiti ma con moderazione…
Da allora non si è più innamorato, passando da una scopata anonima all’altra, senza mai fermarsi, perché il ricordo di quell’uomo è rimasto sempre nel suo cuore.
Quante possibilità c’erano di finire proprio nel paese natale di quell’uomo? Poche, eppure il destino a volte ci mette lo zampino!
Si dice sempre che nei libri è tutto possibile e facile, ma a me personalmente negli ultimi anni sono successe delle coincidenze simili, quindi davvero è tutto possibile!
Owen e il suo socio Nathan hanno portato scompiglio tra la popolazione single del luogo, non solo tra gli investitori e costruttori, perché sono entrambi mozzafiato!
Nathan è un po’ più libertino del migliore amico, non riesce a stare da solo troppo a lungo e, durante un’uscita per placare i bollenti spiriti, i due si imbattono in un’altra coppia di migliori amici: Samuel e Joshua…
Samuel non è altri che l’amore perduto di Owen e ora che lo ha ritrovato non permetterà all’uomo di scappare ancora da lui.
Samuel è uscito devastato dalla rottura con Owen; non ha raccontato nemmeno ai migliori amici cosa è davvero successo durante quegli anni del college e ritrovarsi davanti il passato lo fa sprofondare di nuovo in un vortice di insicurezza.
Samuel è un uomo buono, gentile, insegna storia e letteratura nella scuola superiore del luogo e la sua passione per la storia lo ha reso la persona più adatta ad essere eletto Presidente dell’associazione per la salvaguardia del faro!
Tra un flashback e l’altro nei ricordi dei due uomini veniamo a conoscenza di quello che hanno vissuto, di quanto si sono amati da ragazzi e di quanto sono stati ingenui nelle loro scelte.
A volte l’orgoglio e la poca esperienza non ci fa capire a pieno che tutto quello che vogliamo è già nelle nostre mani; ma del resto erano appunto due ragazzi che per la prima volta si approcciavano alla vita lontano da casa e al primo amore, soprattutto che hanno cambiato la vita di Owen, perché non ha mai detto a Samuel una cosa importante:

“Non ti ho mai ringraziato per avermi insegnato il valore della libertà.”

Un romanzo molto curato dal punto di vista dell’ambientazione e del testo; l’autrice ha creato due personaggi molto credibili, con alle spalle esperienze che potrebbero essere le nostre, molto realistiche, senza mai finire nel dramma strappalacrime.
Confesso che la voglia di visitare il vecchio faro e farmi un’indigestione di aragosta e frutti di mare mi ha accompagnato piacevolmente durante la lettura!
Un romanzo che consiglio a chi ama il romanticismo, un pizzico di pepe tra le lenzuola e un ricco entourage di personaggi secondari ficcanaso, divertenti, imprevedibili, ma sempre pronti a lottare per chi amano!

4

La copia ARC è stata fornita dall’Autrice

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...