Pubblicato in: recensioni, self publishing

Recensione “Blue Mountain” – Cardeno C.

Titolo: Blue Mountain
Autore: Cardeno C.
Serie: Cuore di Lupo #1
Genere: Paranormal, Mutaforma, Gap Generazionale
Casa Editrice: Self Publisher
Prezzo: 3,33€
Link all’acquisto: Blue Mountain

SINOSSI

Esiliato dal branco all’inizio dell’adolescenza, l’Omega Simon Moorehead ha imparato a soffocare la propria natura docile e altruista in nome della sopravvivenza. Per questo, quando un Alfa lo trova in un territorio in cui non ha il permesso di stare, è sicuro sia arrivata la sua fine. Anziché ucciderlo, però, l’Alfa – grande, grosso e dall’aria poco raccomandabile – lo porta a casa sua.
Uomo d’azione, Mitch Grant ha sradicato la propria vita per aiutare il fratello a guidare il branco di Blue Mountain. Mitch vive in perfetta solitudine alla periferia del territorio, da cui protegge gli altri lupi senza mai farsi notare. Sogna di trovare il proprio compagno e per questo, quando incontra Simon, non si lascia dissuadere dai suoi rifiuti e dai suoi attacchi, verbali e fisici. Con tanta pazienza, un pizzico di seduzione e una montagna di autentico affetto, Mitch aspetterà che Simon affronti le sue paure e liberi entrambi dalla solitudine…

Slanif2

Mitch Grant ha trentasei anni ed è l’Alfa non ufficiale del Branco di Blue Mountain.
Infatti, è Freddy – suo fratello gemello – a ricoprire il ruolo effettivo, ma in sostanza collaborano fianco a fianco per dirigere il Branco e farlo prosperare.
Se sul lavoro hanno una tale parità, non è altrettanto nella vita privata. Freddy è sposato con Donia, che è incinta del loro secondo figlio; Mitch invece è ancora lì che aspetta il suo compagno, sperando nel suo lieto fine.
Immaginate perciò la sua sorpresa quando un lupo Omega venticinquenne e molto recalcitrante – tale Simon Moorehead – entra nel territorio del Branco senza chiedere il permesso e Mitch scopre che è niente di meno che il suo compagno?
Al primo momento di gioia, segue lo scoramento, in quanto Simon è tutto fuorché abituato a un Branco. Ne ha anzi paura ed è terrorizzato da Mitch.
Riuscirà l’Alfa a conquistare il cuore ferite del suo Omega e a rassicurarlo che quello che li lega è assolutamente reale?

Simon non pensava di avere ancora la capacità di sperare, ma a quanto pareva si sbagliava, perché in quell’istante sperò con tutto se stesso che Mitch dicesse il vero.

Primo volume della serie, ammetto che l’ho trovato piacevole ma poteva essere di più.
Mi spiego meglio: le basi ci sono tutte. Abbiamo due bei personaggi (benché molto inseriti nei cliché dei romanzi sui Mutaforma) e delle difficoltà che vanno affrontate. Il problema è che le cose si risolvono troppo in fretta e secondo me manca un po’ dell’approfondimento che ci sarebbe voluto per realizzare bene quanto Simon sia stato ferito in passato.
Ovviamente ci viene spiegato, ma così non sembra essere abbastanza approfondito risultando in un certo qual modo poco rilevante, quando invece è il perno su cui si muove tutto il loro rapporto.
Un peccato, dunque, perché davvero c’era del bel potenziale. Di sicuro la brevità (poco più di cento pagine) non ha aiutato a rendere il romanzo più completo.
Sono comunque curiosa di andare a leggere il secondo volume, quindi a risentirci presto con la sua recensione!

3.5
Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...