Pubblicato in: recensioni, recensioni in anteprima, triskell edizioni

Recensione in anteprima “Bold” – Garrett Leigh

Garrett Leigh

Titolo: Bold
Autore: Garrett Leigh
Serie: Blue Boy #3
Genere: Contemporaneo
Casa Editrice: Triskell Edizioni
Prezzo: 3,99€
Link all’acquisto: Bold

SINOSSI

Il ballerino Kai è il prediletto dai componenti del Blue Boy Studio. Carino e minuto, è il bel bottom con il quale ogni top adora fare sesso. Ma niente è mai come sembra e, sotto i suoi riccioli d’oro e le risatine, c’è qualcos’altro… un’intensità che nessuno riesce a cogliere.
Kai è annoiato? O desidera qualcosa di più?
Il Blue Boy Studio ha un nuovo proprietario: Jude, pornodivo veterano che in passato ne ha viste tante. Lui e Cam, mentore di Kai, si rendono conto che il ragazzo ha bisogno di un cambiamento. Entra così in scena l’ultimo arrivato Matthew, un collega ballerino.
Kai non ne è colpito. Matthew è eccitante, ma i piani di Jude e Cam sembrano fuori dalla sua portata. Kai riuscirà a farlo davvero? Lui stesso non lo crede possibile, ma con l’aiuto di Matthew troverà il coraggio e l’audacia per scoprirlo.

Questo è il terzo libro della serie Blue Boy, ma può essere letto come autoconclusivo.

Evelyne2

Abbiamo conosciuto Sonny e Levi in “Bullet” e Cam e Sasha in “Bones”, personaggi che mi hanno suscitato emozioni completamente diverse. Quello che tra tutti ho preferito è sicuramente Sasha, l’unico che non appare nel terzo libro. Qui leggiamo al storia di Kai e Matthew, entrambi attori porno per la Blue Boy e ballerini al Silver. Come potete immaginare, il sesso e tutto ciò che lo riguarda è molto presente, tanto da essere il filo conduttore per cui i due personaggi si conoscono e iniziano a vedersi. Lo scopo è quello di girare una scena che vede come attivo Kai per la prima volta. Idea carina, anche se trovo alquanto irrealistico che un personaggio sempre basato sul suo essere passivo, possa d’un tratto diventare un attivo convinto senza aver mai neanche provato la sensazione e non per una sua idea.
Garrett Leigh scrive davvero molto bene e ammetto che questa è probabilmente l’unica ragione per cui non posso dare un voto negativo alla storia. La lettura è molto scorrevole, anche interessante in alcuni punti, ma nessuno dei due protagonisti è riuscito a farmi apprezzare la loro storia, ne le loro azioni.
Alcuni momenti mi hanno portata a saltare alcune pagine, in quanto li ho trovati davvero irreali. Si sta parlando di attori porno, ballerini in un club, persone che non hanno alcun problema ad andare a letto con chiunque in qualsiasi momento. Che considerando un bacio o un servizio come fosse una stretta di mano. Non ho mai amato caratterizzazioni di questo tipo, ma l’avrei apprezzata se non fosse che tali personaggi sono anche gelosi se la persona con cui stanno provando una scena di sesso per la telecamera bacia qualcun altro in un altro momento.
Se l’autrice avesse voluto creare una storia in cui i due si innamorano o quanto meno iniziano a provare davvero qualcosa, avrei preferito scegliesse di mostrare un qualcosa di intimo tra loro e non un solo bacio. Probabilmente la mia idea di amore e intimità mi ha reso impossibile comprendere per quale motivo due persone che si piacciono scelgano di mostrare a chiunque la loro intimità, affermando che non ha alcuna importanza se nella stanza sono presenti altre cinque o sei persone, perché anche se registrati, per loro rimarrà comunque qualcosa di personale. Non sono riuscita ad entrare nell’ottica di questo ragionamento.
Non ha aiutato neanche la presenza dei precedenti protagonisti. Ho sempre provato un “odio” particolare nei confronti di Sonny, non sono mai riuscita a capirlo ne accettare le sue azioni. Non credo lo si possa definire un buon amico e certamente non qualcuno in grado o interessato ad aiutare qualcuno a cui tiene. Levi, al contrario mi sarebbe piaciuto incontrarlo più spesso, ma l’autrice ci lascia in sospeso senza avere un’idea di cosa succeda tra loro. Vale lo stesso per la situazione di Cam, viene accennata, ma non ne sappiamo più nulla.
Mi dispiace dover essere così critica, perché il primo libro che ho letto di quest’autrice, “Misfits” mi era piaciuto moltissimo!
Lo consiglio solo a chi ha già letto i primi due volumi e vuole completare la serie.

3


La copia ARC è stata fornita dalla Casa Editrice

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...