Pubblicato in: lux lab, recensioni, recensioni in anteprima

Recensione “L’Agenzia: Venezia” – Daniela Barisone & Juls S. K. Vernet

Daniela Barisone & Juls S K Vernet

Titolo: L’Agenzia: Venezia
Autore: Daniela Barisone & Juls S. K. Vernet
Serie: Soglie Instabili #2
Genere: Contemporaneo, Suspance
Casa Editrice: Lux Lab
Prezzo: 2,99€
Link all’acquisto: 
L’Agenzia: Venezia

SINOSSI

La cosa interessante dell’Agenzia, nonostante non esista e nessuno sappia cosa sia, è che ha le stesse dinamiche di un qualsiasi ufficio del mondo. Tutto nasce, cresce e muore nell’Agenzia, dalla carriera alle amicizie. E anche le relazioni.
Marco Vianello è il Capo della Sicurezza della serenissima Agenzia Venezia ed è alle prese con il suo particolare rituale di corteggiamento per il Capo Chimico Sebastiano Zanet, fatto di caramelle al miele.
Tra le calli di Venezia, passeggiate sul ponte killer Calatrava, strani alberghi diurni spuntati dal niente e vecchie conoscenze in visita nuziale, la relazione tra Marco e Seba sembra procedere verso il meglio.
Quello che non si aspettano, è che la loro realtà venga ribaltata all’improvviso da un’invasione nemica e distrutta per sempre.
O forse no.
Ding. Ding. Ding. Diiiiing. Diiiiing. Diiiiing. Ding. Ding. Ding.

Tfpeel2

Amo il Collettivo Lux Lab, hanno creato un mondo davvero bello e anche divertente, andiamo a conoscere meglio Marco e Sebastiano dell’Agenzia Venezia!
Marco Vianello è un uomo vicino alla quarantina, con un matrimonio finito per colpa del suo lavoro, papà di un bambino di sei anni, una ex moglie non sempre collaborativa ed è a capo della sicurezza dell’Agenzia della Serenissima. Non sta cercando una storia importante ma la conoscenza del giovane capo del settore chimica lo sta portando a rivalutare il pensiero di divertirsi senza impegno. A differenza di Milano, su Venezia le “soglie” si aprono nei luoghi, la terra è estremamente instabile, un attimo prima sei a casa sul divano, il momento dopo sei in un vecchio albergo con un Custode che non si rivela particolarmente simpatico.
Sebastiano Zanet è un ragazzo poco sopra la ventina, biondo, occhi azzurro chiaro, un fisico sottile e un’aspetto da ragazzino che è allo stesso tempo un pregio e un difetto, rischi che gli altri non ti prendano sul serio. A capo del settore chimico dell’Agenzia da oramai due anni, frequenta l’ambiente da cinque anni, è un ragazzo molto intelligente, perspicace e tanto determinato sul lavoro quanto una frana nelle relazioni personali. E’ stato impegnato per anni a studiare e solo studiare, non ha avuto tempo per uscire con i ragazzi e non si capacita come possa attirare l’attenzione di un bell’uomo come il capo della sicurezza, è convinto che Marco faccia il filo ad una delle sue colleghe, la Vio. Scoprire che l’uomo è interessato a lui lo manda in estasi e nel panico, non sa come comportarsi, non ha mai avuto un ragazzo e non ha neanche mai baciato nessuno.
Marco è elettrizzato nel sapere quanto è ingenuo e dolce Seba, ma ogni volta che la situazione si fa più calda, succede sempre qualche impiccio che li fa rimandare il momento clou in cui finiranno a letto insieme. Mentre si trovano a collaborare con un paio di vecchie conoscenze milanesi, scoprono che esistono alberghi e Custodi, iniziano a sospettare che i componenti del Direttivo Nazionale non sono certo tutti delle brave persone e mentre l’attrazione e l’affetto cresce in entrambi si trovano a dover affrontare un caso urgente che potrebbe distruggere il loro nascente legame e tutto il loro mondo.

Non sapeva per quale congiunzione astrale, ma Sebastiano era così morbido e arrendevole contro di lui che non poté resistere. Si chinò quel tanto da potergli raggiungere la bocca con la propria e lo baciò proprio lì, in mezzo al ponte, con tutta la gente che passava loro intorno senza degnarli neppure di una seconda occhiata e il portantino Mohammed che cercava di investirli col suo carrellino portabagagli, urlando con uno spiccato accento arabo ‘ocio ae gambe!

Anche in questa avventura ho amato e apprezzato entrambi i protagonisti. Marco è un uomo tutto d’un pezzo ma solo all’apparenza, la dolcezza e l’affetto per il giovane Seba lo trasformano in un coccolone passionale e protettivo. Sebastiano è un ragazzo tenero e affettuoso che non ha mai avuto modo di mettersi alla prova sia nel lavoro che nel privato, trovare un uomo come Marco lo porta a superare dei limiti che non sapeva neanche di avere e il rischio di perdere la persona amata spinge entrambi a dare il meglio di loro.
I punti di forza di questa saga sono molteplici. Dalla descrizione dei protagonisti, alla sfaccettatura di ogni personaggio, da quelli più presenti come le due colleghe di Seba o il loro capo, il burbero Gabriele Scarpa, alle comparse. Un mondo ben descritto, con una mitologia ben delineata che per il momento non da segno di buchi di trama. E’ chiaro che le autrici si sono più che ispirate a saghe conosciute ma denotano una originalità non facile da gestire. Sempre molto bello il dialetto locale, alcune espressioni veneziane mi hanno davvero divertita come era successo già nel primo capitolo ambientato a Milano.

Marco gli morse il petto all’altezza della clavicola e scese a suggergli un capezzolo con decisione, mentre con le dita gli torceva l’altro e Seba fu costretto a inarcarsi per la scarica elettrica che gli attraversò il corpo. Adorava quella sensazione, ne aveva sete come se avesse camminato per giorni nel deserto. Il suo corpo aveva ricevuto talmente poche di quelle attenzioni che ogni tocco del suo compagno gli dava nuova vita.

In conclusione un’altra bella storia arricchita dai disegni di Daniela Barisone, con due protagonisti ben gestiti, una trama sempre intrigante e mai banale. Le autrici hanno il dono di arricchire la trama sempre con qualche elemento a sorpresa, in questo caso i due micetti Cigolo e Mika tanto per farvi un esempio.. Una lettura scorrevole e curata nel dettaglio, con elementi sci-fi e un po’ di romance che non guasta mai e che è perfettamente integrato nella trama. Se non avete ancora letto questa saga, iniziatela immediatamente io già non vedo l’ora di scoprire quale città troveremo nella prossima avventura, grazie Lux Lab per la copia in anteprima, vi aspetto al più presto.

5


La copia ARC è stata fornita dalla Casa Editrice

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...