Pubblicato in: recensioni, recensioni in anteprima, triskell edizioni

Recensione in anteprima “Sogno di Natale” – Keira Andrews

Keira Andrews

Titolo: Sogno di Natale
Autore: Keira Andrews
Genere: Contemporaneo, Festività
Casa Editrice: Triskell Edizioni
Prezzo: 3,99€
Link all’acquisto: Sogno di Natale

SINOSSI

Per tornare a casa entro Natale, dovranno coprire la distanza che li separa.

Charlie Yates è disperato. È quasi Natale e il suo volo di ritorno dal college ha subito un ritardo. Di giorni. Aveva promesso alla sorellina, Ava, che sarebbe tornato da lei per il suo primo Natale da quando è entrata in remissione dalla leucemia. Adesso si trova bloccato sulla costa opposta e qualcun altro gli ha soffiato l’ultima auto a noleggio. Qualcuno con cui non parla da quattro anni. Qualcuno che gli ha spezzato il cuore.
L’amicizia adolescenziale tra Gavin Bloomberg e Charlie è finita nel giro di una notte dopo una giornata di baci rubati. Separati da anni di risentimento, non vorrebbero stare insieme nella stessa stanza, figurarsi da soli in un’auto. Ma per Ava, Gavin accetta di condividere il suo mezzo di trasporto e di attraversare il Paese in compagnia di Charlie.
Affrontando ostacoli inaspettati durante il viaggio, riusciranno Charlie e Gavin a spianare la strada per un futuro insieme?
Questo romance gay a tematica natalizia di Keira Andrews presenta angst da New Adult, nemici che diventano amanti, prime volte bollenti e, ovviamente, un lieto fine.

Slanif2

Charlie Yates, diciottenne che studia a San Francisco, deve fare di tutto per tornare a casa sua, dall’altra parte del paese, per Natale. E pazienza se dalla sua parte di costa c’è la nebbia e la pioggia più fitte degli ultimi anni e nell’altra stia producendo bufere di neve come non mai. Lui deve tornare a casa. L’ha promesso alla sua sorellina, Ava, e non ha nessuna intenzione di venir meno alla promessa.
Ava, infatti, ha dieci anni meno di lui e nonostante sia solo una bambina, ha dovuto affrontare già tantissime difficoltà a causa della sua malattia, uscendo ed entrando dagli ospedali così spesso che negli ultimi anni non è mai riuscita a festeggiare Natale a casa. Quell’anno, essendo finalmente in via di guarigione, Charlie le ha promesso che avrebbero festeggiato il più bel Natale di sempre ed è disposto a tutto per riuscirci. Anche attraversare il paese in macchina insieme al suo primo amore: Gavin Bloomberg.
I due, infatti, dopo che a entrambi sono stati cancellati i voli, si ritrovano seduti nella stessa macchina, dividendo ore di guida (più di quaranta) e spese, per arrivare a casa prima di Natale. È stato un incontro fortuito, e Charlie si domanda cos’abbia fatto di male per meritarsi una punizione simile, ma far felice la sua sorellina è più importante, quindi ingoia il rospo e sale in macchina. Non importa quanto Gavin gli abbia spezzato il cuore. Non importa quanto lui si sia comportato male con Gavin e la sua ragazza Candance. Sono passati cinque anni e non si sono più parlati da allora, perciò…
Peccato che Charlie non sa una o due cosette, su Gavin, e che pure questi si sente come lui. È pentito, odia nascondere parti di sé e non ne può più di vivere nella menzogna.
Sarà questo viaggio rocambolesco che farà sì che finalmente entrambi siano sinceri l’uno con l’altro e possano entrambi ottenere quello che hanno sempre desiderato? Cosa? Ma è semplice: l’amore.
Questo è l’inizio della storia di Charlie e Gavin, che seppur breve, ci regala un quadro completo della situazione. Certo, da brava amante della Andrews avrei voluto qualche pagina in più, ma nel complesso è comunque un romanzo completo che chiude tutti i punti che apre e che, nella sua semplicità, ci regala un primo amore molto dolce e giovane, nonché piuttosto intrigante sotto l’aspetto erotico.
Charlie e Gavin sono protagonisti giovanissimi, perciò è comprensibile che siano così restii a tirar fuori le cose che sentono, a lasciarsi andare al confronto. Se avessero agito così due trent’enni l’avrei trovato snervante, ma considerando che i due sono a malapena maggiorenni qui in Europa, ho trovato tenero il modo in cui cercando di far capire all’altro le proprie ragioni e cosa sentono, senza però trovare il modo e usare i mezzi giusti per farlo.
Una degna storia Natalizia piena di amore, scene dolci e un pizzico di drammaticità che ha movimentato la scena senza renderla ingarbugliata o pesante.
Adoro i romanzi a tema Natalizio e questa prima lettura di quest’anno è stata decisamente soddisfacente!

4


La copia ARC è stata fornita dalla Casa Editrice

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...