Pubblicato in: go ware, recensioni

Recensione “La scuola di Rosemary Lane” – Laura Costantini

Laura Costantini (1)

Titolo: La scuola di Rosemary Lane
Autore: Laura Costantini
Serie: Diario Vittoriano #3.5
Genere: Storico
Casa Editrice: GoWare
Prezzo: 0,99€
Link all’acquisto: La scuola di Rosemary Lane

SINOSSI

È il dicembre del 1894 e un nemico potente ha inflitto a lord Lennox un colpo dal quale non riesce a risollevarsi. La voglia di arrendersi è più forte che mai. Solo, in previsione di un Natale di assenza e sconforto, non immagina che una fanciulla di nome Lucy Williams stia per piombare nella sua vita, decisa a restituirgli uno scopo.Questo contributo speciale si colloca dopo il terzo volume del Diario vittoriano. È necessario aver letto i primi tre volumi per non incappare in spoiler sulla storia principale.Si tratta di un frammento della vita di Kiran in un momento per lui molto difficile. Non aggiunge informazioni fondamentali alla storia principale, ma consente di conoscere meglio uno dei protagonisti.

Lady Marmelade2

Come per il racconto “Amanti: quello che il diario non dice”, anche questo racconto prendetelo come un arricchimento della serie, ma che deve essere letto rigorosamente dopo il terzo volume, pena pericolosissimi spoiler.
Se non avete letto la serie saltate questa recensione e passate subito alla lettura dal primo libro! Io vi ho avvisato!
Come sempre il testo è scritto in maniera impeccabile e accurata e stavolta in primo piano c’è tutto i dolore di Lord Lennox.
Lord Kiran Lennox ha perso qualcuno di recente, una perdita talmente grande che sembra averlo spezzato, che lo ha portato sul baratro del suicidio:

“Vorrei… vorrei che la riportaste da me, per un po’. Ho perso così tanto di lei, non ho saputo apprezzare fino in fondo la fortuna di averla nella mia vita…”

La morte di Flossie ha lasciato una ferita insanabile nel suo cuore. Anche se non ne è mai stato innamorato era l’unica donna che avrebbe mai potuto amare, se non avesse prima incontrato il suo Robert.
Flossie c’era sempre per Kiran, si erano influenzati a vicenda e nulla avrebbe potuto dividerli.
Esistono varie forme d’amore, per esempio verso la famiglia, per gli amici, per i fratelli, ma per primo siamo sempre abituati ad accostare a questo termine al sentimento che proviamo per la persona che ci fa battere il cuore più forte, con cui vorremmo passare ogni momento della vita, con cui congiungerci carnalmente per diventare un solo essere.
Flossie non era Robert, ma Kiran l’amava a modo suo, e ora non gi resta che piangere la sua scomparsa.
Tutti vorrebbero che tornasse quello di prima, il benefattore, il Lord anticonformista che fa a cazzotti nelle strade più malfamate di Londra, il protettore dei più deboli, ma non si può.
Credeva di aver vissuto il peggio quando da bambino era stato venduto come schiavo sessuale, e invece non era pronto a questa nuova ondata di sofferenza, le persone a lui vicine non riescono a capirlo:

“Dimenticare. Pretendevano tutti questo, da lui. Che dimenticasse. La morte di Flossie – in fondo solo una serva. E la perdita di Robert. Perché lo aveva perso.”

Per fortuna al suo fianco c’è il fedele Aldus Shelby che sembra aver trovato qualcosa, o meglio qualcuno, in grado di toglierlo dal suo torpore: la timida ma battagliera maestra Lucy Williams, un’amica di Flossie, che renderà ancora più orgoglioso Kiran di aver amato quella dolce ragazza.
Lucy è un personaggio femminile molto bello, che rappresenta quello che le donne presto diventeranno in quella società che sta cambiando al ritmo della rivoluzione industriale cominciata anni prima. Una ragazza sveglia, senza grilli per la testa, innamorata dei libri e con il desiderio di essere considerata non una mera “fattrice” di esseri umani, ma una Persona.
Le donne stanno cominciando a riunirsi per avere gli stessi diritti degli uomini e questi si ottengono solo se si ha accesso all’istruzione.
Mentre Kiran lotta nei vicoli di notte a caccia delle feccia della nobiltà londinese, Miss Adele Dickinson raccatta orfani per strada, ecco Lucy che con l’insegnamento completa il quadro.
Anche Lucy subirà irrimediabilmente il fascino di Lord Kira, ma il suo cuore appartiene da sempre a Robert…
Ora non mi resta che leggere l’ultimo volume della storia e tirare le somme di questo viaggio nella Londra Vittoriana.

4


La copia ARC è stata fornita dall’Autrice

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...