Pubblicato in: dreamspinner press, recensioni, recensioni in anteprima

Recensione in anteprima “L’amico del dottore” – Heidi Cullinan

o-lamico-del-dottore

Titolo: L’amico del dottore
Autore: Heidi Cullinan
Serie: Copper Point Medical #2
Genere: Contemporaneo
Casa Editrice: Dreamspinner Press
Prezzo:  6,29€
Link all’acquisto: L’amico del dottore

SINOSSI

Il peggior partito dell’ospedale e il freddo direttore del personale si odiano… e allora perché fingono di stare insieme?

Il dottor Owen Gagnon e il direttore delle Risorse Umane, Erin Andreas, sono noti per i loro scontri accesi in corsia. Non è quindi difficile immaginare la sorpresa della città quando Erin offre un’ingente somma di denaro per vincere un appuntamento con Owen all’asta degli scapoli dell’ospedale… e il dottore dal canto suo alza la posta in gioco insistendo che Erin si trasferisca da lui.
Copper Point non avrà idea di cosa stia succedendo, ma nemmeno Erin e Owen ne sono tanto sicuri. Il gesto di Erin voleva essere un modo per esprimere interesse nei confronti del dottore, ma Owen sospetta un secondo fine: crede che Erin voglia approfittare di lui per sfuggire al padre dispotico.
Quando il direttore del personale si ritrova immischiato in una spiacevole indagine interna, Owen si mette in testa di aiutarlo e di essere l’eroe che l’altro non ha mai avuto. Erin, dal canto suo, preferisce spendere le proprie energie cercando di salvare il dottore dalle tenebre di un passato che l’uomo non vuole raccontare.
La loro relazione sarà anche finta, ma i sentimenti che provano sono reali. Tuttavia, quel legame non potrà durare se non riusciranno a mettere a tacere i demoni che li perseguitano. Per farlo non gli basterà lavorare insieme: dovranno avere fiducia l’uno nell’altro per guarire il proprio cuore.
 

Evelyne2

A Erin non dava fastidio, però. Si sentiva spesso come una principessa rinchiusa in un castello. C’era solo una cosa su cui non era d’accordo: il Re degli Orchi era un po’ rozzo, certo, ma non era brutto. Lo preferiva al principe, se doveva essere sincero. Assomigliava al ragazzo che aveva incontrato poco prima nell’atrio, cosa che probabilmente influenzava la sua preferenza per il mostro della fiaba. A dirla tutta, Erin era un po’ deluso: sapeva già come sarebbe finita la storia e non voleva che il Re degli Orchi morisse. Voleva…”

Aspettavo la storia di Erin e Owen sin da quando lessi “Il segreto del dottore” (qui la nostra recensione). Questa lettura non mi ha delusa affatto, Heidi Cullinan mi ha sorpresa e soddisfatta dalla prima pagina. Conoscere finalmente la storia di Erin, personaggio misterioso per gran parte del primo volume e sorprendente poi, me lo ha fatto amare ancor di più. Se prima avevo la sensazione che l’avrei adorato, adesso so che la coppia Erin/Owen è sicuramente la mia preferita.
Non mi sarei mai aspettata però che a sorprendermi fosse anche Owen. Il suo passato, il suo amore malcelato per la musica e le sue cicatrici. Tutto di lui mi ha fatta emozionare: i suoi gesti d’amore, le sue parole e le sue amozioni. Entrambi mi hanno colta di sorpresa e sono riusciti a catturarmi come pochi altri.

“Ci sono persone che mi vogliono bene. E mi voglio bene anch’io, orco e tutto il resto.”

Il trio medico ormai protagonista della serie ci mostra aspetti della loro amicizia che non avevamo ancora avuto modo di conoscere. Specialmente Jared, il quale emerge maggiormente vicino ad Owen, mi ha incuriosita molto. Per non parlare del legame tra Jack ed Owen, sempre pronti a sfidarsi e discutere per ogni minima cosa. Il modo in cui questi personaggi interagiscono tra loro è confortante, quasi idilliaco, eppure non mancano le litigate e le incomprensioni. La naturalezza con cui tutti accettano l’entrata in scena di Erin e Nicolas è sicuramente un dettaglio rilevante. Mi piace la scelta dell’autrice di presentarli sempre in gruppo, ma caratterizzarli singolarmente con una semplice frase o azione. Non consociamo ancora la storia di Jared e Nicholas, eppure li abbiamo già visti in azione.
Il padre di Erin, personaggio che sicuramente odierete, proprio come me, è una di quelle figure che non riesco mai ad inquadrare come vorrei. Presentato in un determinato modo, attraversa poi un cambiamento, forse troppo velocemente. Un cambiamento fondamentale e non solo per lui stesso, ma che nasce repentinamente, durante una discussione. Ho apprezzato il suo cambiamento, ma mi dispiace non poter dare il massimo dei voti per questo. Trasformare un personaggio sempre molto rigido e che prima di quel momento ha avuto, senza ombra di dubbio, il ruolo del cattivo, è davvero molto difficile. A prescindere da quale sia il cambiamento che John Jean dovrà affrontare.
Mi è piaciuto molto, però, il legame che unisce Erin e la famiglia di Nick. Ho apprezzato molto quest’ultimo, considerando il grande cambiamento dal loro primo incontro e la situazione attuale.
Il finale, dolcissimo e molto romantico, mi ha sorpresa non poco. Non pensavo la Cullinan scegliere una conclusione di questo tipo per Erin ed Owen. Mi è sembrata una scelta forse un po’ troppo melensa, anche se alcuni momenti, decisamente dolci, all’interno della storia, mi sono piaciuti davvero molto.

Fece scorrere il dito sul biglietto scritto da Owen, grato che nessuno gli stesse controllando ora le pulsazioni, perché dovevano essere altissime; nella sua mente stava prendendo forma un’idea audace e spavalda, pari a quella dell’avviso al personale. “Se c’è qualcos’altro di cui hai bisogno, fammelo sapere e ti aiuterò. Devi solo chiedere.” No, Owen non avrebbe dovuto alzare un dito. Toccava a lui adesso. Avrebbe fatto un’offerta per Owen Gagnon all’asta degli scapoli. E avrebbe vinto.

Non ho mai letto nient’altro di questa autrice e sono molto sorpresa del modo in cui ha scelto di presentarci due protagonisti unici nel loro genere. Senza nulla togliere ai personaggi secondari, ben caratterizzati e intriganti da morire. Se dopo al storia di Simon e Jack attendevo Erin ed Owen, adesso non vedo l’ora di leggere la storia di Jared e Nicolas, che sembrano avere avuto dei trascorsi interessanti.

4.5


La copia ARC è stata fornita dalla Casa Editrice

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...