Pubblicato in: quixote edizioni, recensioni

Recensione “Un uomo da buttare” – Marie Sexton

Titolo: Un uomo da buttare
Autore: Marie Sexton
Serie: The Heretic Doms Club #1
Genere: BDSM, Erotico, Contemporaneo
Casa Editrice: Quixote Edizioni
Prezzo: 2,99€
Link all’acquisto: Un uomo da buttare
Nota: 
Il libro tratta temi forti, soprattutto in ambito sessuale

SINOSSI

Dopo quattro missioni in Afghanistan, Warren Groves non riesce a riabituarsi alla vita da civile. Negli ultimi dodici anni, si è guadagnato da vivere con lavori bizzarri, e spesso illegali, per conto dei meno fortunati di Denver. La sua vita privata è ugualmente insoddisfacente. Riesce a ricordare a stento l’ultima volta in cui ha fatto sesso, per non parlare di quando ha preso qualcuno in modo duro e veloce, come piace a lui. Il destino si mette in mezzo quando, per fare un favore a un amico, conosce un gigolò piuttosto giovane di nome Taylor Reynolds.
Taylor ha trascorso gli ultimi anni da solo, lavorando come gigolò, andando a casa di chiunque gli offrisse un pasto caldo e un posto dove dormire. Gli piace che usino un po’ di violenza su di lui e propone a Warren un’offerta che non può rifiutare: tutto il sesso che vuole, rude e sporco quanto vuole, in cambio di vitto e alloggio.
All’inizio Warren pensa di aver vinto la lotteria. Taylor è il coinquilino perfetto: cucina, pulisce ed è una bomba a letto. Tuttavia, nella testa di Taylor ci sono dei demoni oscuri e dei desideri ancora più oscuri. Innamorarsi di qualcuno instabile come Taylor è già abbastanza pericoloso, ma quando i bisogni del ragazzo diventano davvero autodistruttivi, starà a Warren decidere quanto lasciare che le cose si spingano in là.

Evelyne2

Marie Sexton è stata la prima autrice MM di cui ho letto un libro. Il suo stile, come le sue storie, sono tra le migliori che io abbia mai letto.
Per la prima volta però, ho letto un suo libro che non mi ha convinta del tutto. Ovviamente, come ho già detto, il suo stile mi piace. Il modo in cui descrive le emozioni e gli eventi è unico. Le poche stelle che do riguardano esclusivamente la storia in sé, che forse non è molto nelle mie corde come pensavo quando lessi semplicemente la sinossi.
La storia, che vede come protagonisti Warren e Taylor, mi ha fatto vivere in un tumulto di emozioni.
In un primo momento, i temi trattati mi hanno intrigata non poco. Leggo spesso libri con tematiche forti e adoro quando c’è di mezzo il BDSM. Questa volta, però, non sono riuscita in alcun modo ad entrare in sintonia con i personaggi. Probabilmente ciò è dovuto alle tematiche specifiche affrontate nel libro, che non mi aspettavo. Sapevo fosse una storia forte, era impossibile non comprenderlo, ma gli eventi, più che stringermi il cuore come spesso accade con i libri della Sexton, mi hanno infastidito. Far passare determinati comportamenti come “naturali”, secondo me, è un po’ forzato. Oltretutto, la necessità di rendere il tutto il più duro possibile è un aspetto che mi ha fatto storcere il naso e che mi ha creato difficoltà nel proseguire nella lettura nonostante, ripeto, io sia un’amante delle tematiche complesse.
Non posso essere più precisa di così, in quanto qualsiasi cosa io dica sarebbe uno spoiler. Forse non avevo capito cosa avevo davanti? Non lo so. So solo che non smetterò di leggere i libri della Sexton solo perché questo non mi ha convinta del tutto.
Warren e Taylor sono ben caratterizzati, come sempre, ma la loro morale e le loro azioni non sono riuscite in alcun modo a prendermi, perché mi è risultato difficile comprenderle a pieno.
Non è, in sostanza, un libro che fa per me.
Comprendo che le amanti del genere impazziranno davanti una storia come questa, ma a mio avviso non è una lettura adatta a tutti, soprattutto per i temi forti e la psicologia dei personaggi che, ad alcuni come me, potrà risultare difficile da comprendere.
Ciò non toglie che anche questo romanzo sia in pieno stile Sexton: scritto benissimo e con una storia che, nonostante tutto, ho sentito l’esigenza di finire in quanto è impossibile lasciar andare le parole di questa talentuosissima autrice.

3

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...