Pubblicato in: recensioni, recensioni in anteprima, self publishing

Recensione in anteprima “I veri colori” – Anyta Sunday

Titolo: I veri colori
Autore: Anyta Sunday
Serie: Il vero amore #2
Genere: Contemporaneo
Casa Editrice: Self Publisher
Prezzo: 4,99€
Link all’acquisto: I veri colori

SINOSSI

Oskar era il migliore amico di Marco. Era tutto per lui. Il suo giallo sole.

Ma quello era prima. Prima che Marco smettesse di essere un ragazzo popolare. Prima che imparasse a convivere con le cicatrici e con il dolore. E prima che Oskar distruggesse la loro amicizia.
Ora il ragazzo della porta accanto è tornato, determinato a riallacciare i rapporti con lui, e Marco ha più paura che mai. Paura di essere ferito. Paura di essere umiliato.
Paura di innamorarsi.
Riuscirà Oskar a farsi strada tra quei timori, fino a raggiungere il suo cuore?

Slanif2

Marco Brandt e Oskar Richter erano migliori amici sin dall’infanzia.
A causa di un comportamento sciocco e vigliacco di Oskar durante l’adolescenza, i due, ormai studenti universitari, non riescono più nemmeno a parlarsi normalmente. Metteteci pure che Oskar si trasferisce in un’altra città per quindici mesi, e troverete la risposta al fatto che Marco non riesca nemmeno più a sopportare la vista del suo ex amico.
Infatti, a causa di un gravissimo incidente dove ha perso anche sua madre, Marco ha riportato delle cicatrici che lo mettono davvero a disagio e che condizionano non solo la sua vita, ma anche i suoi rapporti sociali.
Si era aspettato sostegno dal suo migliore amico, ma Oskar si fa scappare un commento infelice e la loro amicizia implode come una bolla di sapone.
Riusciranno, adesso che Oskar è tornato a Berlino, a riconquistare per lo meno un rapporto civile tra di loro?
E riuscirà Marco a fare coming out e a sconfiggere le sue insicurezze per quanto riguarda il suo aspetto fisico?

Le finestre frontali sono illuminate e la sagoma di Oskar compare dietro i vetri. Guarda all’esterno e, a dispetto dell’imbrunire, mi scorge e mi saluta con la mano.
Nel percorrere il vialetto, il miscuglio tra familiarità ed estraneità mi stordisce. Odora intensamente di fumo e mele cadute, e, sotto sotto, odora di casa.

Come nel primo volume, “La vera fortuna” (qui la nostra recensione), anche stavolta ci troviamo di fronte a una storia dolce, con due amici che devono imparare a conoscere l’altro e loro stessi, sbagliando e cadendo prima di riuscire ad afferrare il loro lieto fine.
Al contrario del primo volume della serie, però, ho avuto qualche difficoltà ad apprezzare il personaggio di Marco. A volte alcuni suoi atteggiamenti mi sono parsi troppo meschini e di sicuro troppo insicuri e tentennanti. Comprendo la difficoltà di accettare un corpo diverso rispetto a quello che viene considerato “normale” e “attraente” nel senso canonico del termine, ma al contempo ho trovato un po’ snervante le sue incertezze, che durano praticamente fino alle ultime dieci pagine del libro. Se avesse dimostrato di avere un po’ più di coraggio e di fegato, probabilmente l’avrei apprezzato di più.
Oskar, d’altro canto, mi è piaciuto. Certo, quel che ha detto a Marco da ragazzo è stato orribile, ma è un errore di gioventù abbastanza capibile, da una donna adulta come me. Ovvio che capisco che abbia ferito Marco, e che chiedere scusa non è facile, oltre ad avere un sacco di questioni personali da risolvere, ma almeno lui alla fine ci prova.
Nel complesso, comunque, l’ho trovato un libro dolce e apprezzabile come tutti quelli di questa talentuosa autrice.

4


La copia ARC è stata fornita dall’Autrice

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...