Pubblicato in: Recensioni, Recensioni in anteprima, triskell edizioni

Recensione in anteprima “Il nemico del mio nemico” – Tal Bauer

Titolo: Il nemico del mio nemico
Autore: Tal Bauer
Serie: The Executive Office #2
Genere: Contemporaneo, Poliziesco, Suspance
Casa Editrice: Triskell Edizioni
Prezzo: 4,99€
Link all’acquisto: Il nemico del mio nemico

SINOSSI

Una storia d’amore scuote il mondo.
Due uomini s’impegnano nel loro amore impossibile.
Un generale è determinato a distruggerli entrambi.
Il presidente Jack Spears e l’ex agente dei servizi segreti Ethan Reichenbach gettano la cautela alle ortiche e si espongono pubblicamente come prima coppia omosessuale a occupare la Casa Bianca. Jack fa trasferire Ethan nella Residenza, ma mentre Ethan si insedia nel suo nuovo ruolo come First Gentleman degli Stati Uniti, non tutti sono entusiasti della loro scelta. Sembra che il mondo si sia coalizzato contro di loro e i due devono trovare insieme la forza per andare avanti.
Nel caos, i rapporti di Jack con il presidente russo Sergey Puchkov si fanno più stretti, e le due nazioni si ritrovano a lavorare quasi come alleate. Ma anche il presidente Puchkov ha i suoi segreti, segreti che potrebbero distruggere tutto. Ethan intanto torna in azione con il tenente Adam Cooper e assume il comando di una squadra segreta incaricata di stanare il generale una volta per tutte.
Madigan, però, è inafferrabile, e la portata del suo braccio è pericolosamente lunga. Colpisce Jack e Ethan agli angoli più oscuri del globo, capovolgendo il loro intero mondo. Il generale folle attira a sé nuovi alleati e nella sua missione è deciso più che mai a distruggere gli unici due uomini che lo abbiano mai sconfitto.
Non si fermerà davanti a nulla, finché Jack ed Ethan non saranno stati fatti a pezzi e separati l’uno dall’altro.
Dopodiché, la vera vendetta di Madigan potrà avere inizio…

Slanif2

Avevamo lasciato Jack Spiers ed Ethan Reichenbach alle prese con l’arrivo di quest’ultimo alla Casa Bianca, come primo First Gentlement della storia americana. Per fare ciò, però, Ethan ha dovuto rinunciare al suo lavoro come agente del Servizio Segreto e si ritrova praticamente a dover ricominciare da capo a quarantuno anni, in una nuova vita che non avrebbe mai creduto possibile per se stesso.
È spaventato, profondamente insicuro, ma c’è Jack con lui. Anche se deve vedersela con fioristi e organizzatrici di eventi, suppone che finché c’è Jack, e finché può essere al suo fianco a dargli una mano, può sopportare di non essere più un uomo d’azione.
Tuttavia, l’ex Generale Porter Madigan, il “cattivo” della nostra storia, sembra fortemente intenzionato a distruggere tutto e tutti e ben presto Jack chiede l’aiuto di Ethan. Non solo perché ha profonda fiducia in lui, ma anche perché Ethan riesce a trasmettergli quella calma di cui ha così tanto bisogno, offrendogli la sanità mentale che a volte sente mancargli da sotto i piedi.
Così, Ethan si ritrova a coordinare un’operazione che coinvolge il tenente dei Marines Adam Cooper e tutta la sua squadra, nonché ci sarà un coinvolgimenti diretto del Presidente Russo Segrey Puchkov, che sta diventando sempre più un buon amico per Jack e un Presidente rivoluzionario per il suo paese.
Riusciranno a capire i piani di Madigan e a salvare il mondo tutti insieme? E riusciranno Ethan e Jack a sopravvivere ai fantasmi del passato che ritornano e che sconvolgono le fondamenta della loro quotidianità, rendendo incerto il loro futuro e mettendo a dura prova il loro amore?

Non sapeva di quanto amore fosse capace prima di conoscere Ethan, il modo in cui il suo cuore potesse espandersi, potesse combaciare con quello di un altro.

Lo dico subito: scrivere questa recensione senza fare spoiler è impossibile. Perciò cercherò di rimanere molto sul vago, ma di darvi quante più informazioni possibili per farvi capire quanto sia bello questo libro.
Esattamente come il primo, “Nemici dello Stato” (qui la nostra recensione), nonostante le oltre cinquecento pagine, una volta iniziato non sono più riuscita a staccarmi. Tal Bauer è estremamente bravo a coinvolgerti dalla prima all’ultima riga, tra intrighi, combattimenti e momenti d’amore che scaldano il cuore.

Lo amava così tanto che sarebbe stato felice di distruggere il suo intero mondo, la sua stessa carriera, perché loro due potessero avere un futuro insieme.

Soprattutto in questo secondo volume della serie, vediamo non solo la coppia formata da Jack Spiers (Presidente in carica degli Stati Uniti D’America) ed Ethan Reichenbach (ex capo dei Servizi Segreti e ora First Gentlement della Casa Bianca), ma approfondiamo la conoscenza anche con personaggi che avevamo cominciato ad apprezzare nel primo volume, e scopriamo anche una nuova aggiunta che regala moltissimo a questo romanzo.
Sto parlando di Adam Cooper (tenente di una squadra di Marines) e il Principe Saudita e agente dell’Intelligence del suo paese Faisal Al-Saud; ma anche di Sergey Puchkov (Presidente Russo) e della nuova aggiunta Sasha Andreyev (pilota di aerei dell’Aeronautica Russa). Insieme a Jack ed Ethan, anche questi quattro personaggi avranno molto spazio, regalandoci momenti stupendi e ampliando la “visuale” di noi lettori su tutti gli aspetti della storia, anche quelli più controversi.

Avvertì la presenza di Faisal prima ancora di sentirlo con le orecchie. Era sempre stato in grado di farlo. Quel brivido nell’aria, il sentore delle spezie, il pugno nello stomaco che aveva sentito la prima notte, la prima che aveva posato gli occhi su di lui.

Ammetto senza vergogna che di solito detesto quando, alla coppia principale, subentra una coppia secondaria (in questo caso addirittura due!) togliendo spazio a essa. Era successo in altre serie famose, rovinandomi un po’ la lettura. Ma in questo caso ho trovato l’aggiunta di Adam e Faisal e Segrey e Sasha solo come un arricchimento della trama, un “bonus”, se così vogliamo dire, a una storia che già si presentava superiore a moltissime altre nel panorama male to male.

C’era uno spazio vuoto nel suo cuore, pieno di ombre scure e incubi del passato. Il sarcasmo mordace di Sergey e il suo sorriso pronto gli avevano riempito la vita, avevano avvolto il vuoto nell’accettazione di chi lui era, e Sasha custodiva gelosamente quell’involto.

Sarà che adoro questo genere di trama, sarà che amo davvero tutti i singoli personaggi, non lo so. Fatto sta che anche questo secondo volume è un ottimo esempio di come dovrebbe essere un ottimo libro a tematica LGBTQ+. Non manca davvero nulla. C’è amore, intrigo, passione, scene adrenaliniche e una ricerca approfondita e incredibilmente realistica di situazioni tra le più diverse.
Non mi resta da fare altro che tantissimi complimenti all’autore e pregare la Triskell Edizioni di portare presto in Italia anche il terzo e ultimo volume della serie, se non addirittura tutti gli altri lavori di questo autore pieno di talento, perché non posso aspettare di sapere come finirà la storia di questi personaggi che ho ormai imparato ad amare!

5


La copia ARC è stata fornita dalla Casa Editrice

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...