Pubblicato in: dreamspinnerpress, Recensioni, Recensioni in anteprima

Recensione in anteprima “Una casa a cui tornare” – B. A. Tortuga

Titolo: Una casa a cui tornare
Autore: B. A. Tortuga
Genere: Contemporaneo, Cowboy
Casa Editrice: Dreamspinner Press
Prezzo: 6,19€
Link all’acquisto: Una casa a cui tornare

SINOSSI

Stetson Major e Curtis Traynor non potrebbero essere più diversi: Stetson è un ranchero legato alla terra e vive a Taos, nel New Mexico; Curtis è un cowboy da rodeo con il bisogno di viaggiare e il terrore di rimanere legato a un unico posto.
Stetson accudisce la madre Betty, che sta morendo di Alzheimer e non ricorda più che i due si sono lasciati da anni. La mancanza di Curtis la fa soffrire, così lui sotterra l’orgoglio e chiama il suo ex.
Curtis non ha mai dimenticato Stetson: è l’amore della sua vita, l’uomo che si è lasciato scappare. Quando riceve la sua telefonata, è felice di poter aiutare Miz Betty, che gli ha sempre mostrato affetto. Il ritorno al ranch risveglia in lui emozioni sepolte ma mai dimenticate, se non fosse che le finali del rodeo sono dietro l’angolo e Curtis deve andarsene di nuovo, anche se vorrebbe tanto restare, soprattutto per sostenere Stetson in quel momento difficile.
I due cowboy sono alla ricerca di un posto in cui essere se stessi e non desiderano altro che essere presenti l’uno per l’altro. Ma la famiglia, il denaro e il richiamo del rodeo potrebbero porre fine alla loro seconda occasione.

Slanif2

Per quanti uomini avesse cercato di amare, solo lui era stato capace di ridurlo in cenere.

Stetson Major sta affrontando un periodo difficile: sua madre è gravemente malata di Alzheimer e il ranch che appartiene alla sua famiglia da generazioni sta andando alla rovina. Cerca di barcamenarsi come può, ma dopo tre anni di calvario è stanco e non riesce più a dire a sua madre la verità su lui e Curtis. Infatti, a causa della malattia, Miz Betty non ricorda che si sono lasciati otto anni prima, e continua a domandare quand’è che Curtis la andrà a trovare.
Preso dallo sconforto e dalla disperazione di realizzare uno degli ultimi desideri della madre, Stetson ingoia l’orgoglio e chiama l’ex amante, per cui non ha mai smesso di provare certi sentimenti.
Quando spiega la situazione a Curtis, questi è subito disponibile a presentarsi al capezzale della donna, lasciando in sospeso per qualche giorno la sua vita da cowboy.
Curtis Traynor, infatti, ha abbandonato Stetson anni prima perché voleva inseguire il suo sogno di diventare il numero uno nel circuito dei rodei. Aveva chiesto a Stetson di accompagnarlo, ma l’altro ha piedi troppo radicati nel terreno del suo ranch, e non è mai andato con lui. Volevano vite diverse, ma questo non vuol dire che non si amassero più.
Perciò quando Stetson chiama, Curtis parte di volata e non appena rivede Stetson, sente che quelli che credeva dimenticati, sono sentimenti al contrario molto potenti e attuali.
Tuttavia, la situazione è triste ed entrambi devono concentrarsi su Miz Betty. Inoltre, entrambi torneranno alle loro vite non appena la donna sarà accontentata, perciò perché crucciarsi per questa cosa?
Ma sarà davvero così? Riusciranno a dirsi addio un’altra volta?

“Mi mancavi. Ma avevo paura di chiamare. E se mi avessi dimenticato?”
“Porterò il ricordo di te nella tomba. Non esiste nessun altro al mondo che sia fatto per me quanto lo sei tu.”

Avevo già letto alcuni libri di B. A. Tortuga, e per quanto mi fossero piaciuti, c’era sempre qualcosa che non mi convinceva. Perciò, quando ho cominciato “Una casa a cui tornare” sapevo che avrei trovato un libro piacevole, ma non mi aspettavo mi piacesse tanto!
Anche se la storia è piuttosto semplice, non è affrettata e non c’è un minestrone di elementi che rendono snervante (almeno per me) una lettura. Si affronta passo passo tutti i problemi, dando il giusto spazio a ognuno, anche se magari mi sarebbe piaciuto saperne di più sul loro “prima”, magari con dei flashback o una discussione proprio incentrata sull’argomento.
Anche Curtis e Stetson mi sono piaciuti, nella loro ruvidezza e nelle loro fragilità, rendendoli due personaggi sfaccettati e piacevoli. Hanno avuto entrambi il giusto spazio, e non ho potuto che apprezzare la cosa.

“Credo che questo, tu qui con me, noi insieme, sia stato il suo ultimo regalo per me.”

Un libro sulle seconde possibilità e sulle strade che il Vero Amore fa per tornare a casa.

“Sei il miglior cowboy del mondo.”
“Già, e tu sei quello che mi ha dato una casa a cui tornare.”

4


La copia ARC è stata fornica dalla Casa Editrice

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...