Pubblicato in: recensioni, recensioni in anteprima, triskell edizioni

Recensione in anteprima “Strani compagni di letto”, Cardeno C.

Titolo: Strani compagni di letto
Autore: Cardeno C.
Genere: Contemporaneo
Casa Editrice: Triskell Edizioni
Prezzo: 4,99€
Link all’acquisto: Strani compagni di letto

SINOSSI

Riuscirà il figlio miliardario di un Presidente Democratico a formare una famiglia con il figlio Deputato di un Senatore Repubblicano? Dimenticate la politica: è l’amore a creare strani compagni di letto.
Unico figlio del Presidente Democratico degli Stati Uniti d’America, e di una first lady sempre impegnata nella politica, Trevor Moga è cresciuto in un ambiente regolato dai cicli elettorali. Da bambino fantasticava di avere una famiglia da serie televisiva e, una volta adulto, ha rifiutato ogni legame con la politica, costruendosi una carriera di successo, il più lontano possibile dai propri genitori.
Il neoeletto Deputato Ford Hollingsworth appartiene alla Nobiltà Repubblicana. Nipote di un riverito governatore, e figlio di un rispettato senatore, è stato educato secondi i valori della fede e della famiglia, e con l’obiettivo di vedere un Hollingsworth alla Casa Bianca.
Quando Trevor e Ford si incontrano, tra loro volano scintille e si forma una solida amicizia. Ma riuscirà il figlio miliardario di un Presidente Democratico a formare una famiglia con il figlio Deputato di un Senatore Repubblicano? Dimenticate la politica: è l’amore a creare strani compagni di letto.

Lady Marmelade2

Dagli sceneggiati televisivi romanzati che Trevor aveva guardato da bambino, all’educazione tradizionale ricevuta da Ford, fino al genere di lealtà, unica e feroce, condivisa dai suoi genitori: il termine “famiglia” aveva significati differenti per persone diverse.

Come non esiste l’uomo, o la donna perfetta, così non esiste la famiglia perfetta.
C’è che ce l’ha chiassosa, variopinta, estremamente religiosa, del tutto atea, aperta al diverso oppure chiusa in se stessa, riservata a tal punto che i suoi membri sono gli unici di cui ci si possa fidare e dove i segreti, anche quelli più scabrosi non possono esistere.
Come non si dovrebbe giudicare l’amore in tutte le sue forme, anche le famiglie altrui non andrebbero giudicate, perché se per qualcuno possano risultare alquanto disfunzionali, soprattutto per qualcuno che cresce nel mito della famiglia perfetta di sit-com, sono sempre delle famiglie dove i membri si amano a prescindere.
Anche la mia famiglia non è perfetta, ma è la mia famiglia e lotterò sempre con le unghie e con i denti per i suoi membri, anche se a volte vorrei strozzarli tutti, fidatevi!
Trevor e Ford non potrebbero essere più diversi: estrazione sociale, credo religioso, ma soprattutto schieramento politico!
Eppure l’amore va oltre tutto questo, e quella che sembrava essere solo una focosa avventura di una notte, con la speranza di mantene l’anonimato per Ford, da subito prende una piega inaspettata. Trevor infatti sa benissimo chi si sta per portare a letto!
Il giovane deputato Ford è spiazzato dalla situazione: è a letto con l’unico figlio del Presidente in carica degli Stati Uniti, suo avversario politico diretto!
Un brutto scherzo del destino forse, eppure questi due uomini hanno più in comune di quello che pensano entrambi.
Come in tutte le relazioni agli inizia, la parte che la fa da patrone è ovviamente l’attrazione fisica, ma la timidezza e riservatezza di Ford fanno subito breccia nel cuore di Trevor.
Trevor non crede ai suoi occhi: Ford è onesto fino al midollo, sensibile, buono, quasi ingenuo… Come ha fatto questo ragazzo a mantenere così puro il suo cuore nell’ambiente corrotto della polita? Davvero un mistero per Trevor, proprio perché lui è nato e cresciuto in questo ambiente, da cui si è scappato appena ha potuto:

“Riesco a intravedere la vergogna con cui sei cresciuto, appena sotto la superficie. Intrappola un mare di passione e desiderio e dobbiamo eliminarla perché non rimanga niente tra di noi.”

Oltre che essere estremamente timido e riservato, Ford è cresciuto in una famiglia molto conservatrice e religiosa, dove l’omosessualità non è proprio concepita come opzione.
Egli stesso è molto religioso e in passato ha faticato molto ad accettare se stesso per quello che era, ma del resto se Dio l’ha creato così, e Dio ama tutte le sue creature, il suo essere omosessuale non dovrebbe essere considerato un abominio.
Ford è sceso a patti con questo, ma non è ancora riuscito a uscire allo scoperto con la famiglia e i suoi elettori:

«Autoconservazione significa che mi preoccupo di quello che pensano gli altri. Vergogna, che mi sento in colpa a stare con te. Ma non è così.»
Silenziosamente, ringraziò Dio per avergli dato un uomo intelligente, gentile e tenace come Trevor Moga. E giurò, una volta di più, che si sarebbe dimostrato degno di quel dono. Avrebbe iniziato facendo sapere all’uomo che lui ricambiava i suoi sentimenti.

L’incontro con Trevor non fa altro che ricordargli che è giunto il momento di smettere di vivere nella menzogna, uscire allo scoperto, e rimanere così esterrefatto dalla reazione della propria famiglia.
Un libro molto diverso dal solito: di solito nei romanzi di Cardeno la componente erotica rischia sempre di prendere il sopravvento sulla storia in generale, stavolta invece l’ho trovata  molto ben bilanciata con il background famigliare dei due protagonisti e con le loro personalità. Mi sembrava davvero di vedere Ford arrossire alle avance spudorate del diavoletto Trevor!
Non conosco molto la politica americana, ma questo libro mi ha fatto venire voglia di saperne di più perché seppur romanzata, l’ho trovata molto intrigante e di stretta attualità.
L’erba del vicino dicono che sia sempre la più verde, ma al momento la situazione mondiale nelle stanze del potere mi sembra davvero che sia uguale ovunque. Siamo tutti nella stessa barca, purtroppo…

4


La copia ARC è stata fornita dalla Casa Editrice

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...