Pubblicato in: dreamspinner press, recensioni, recensioni in anteprima

Recensione in anteprima “Il Consorte” – Mary Calmes

Titolo: Il Consorte
Autore: Mary Calmes
Genere: Urban Fantasy, Vampiri
Casa Editrice: Dreamspinner Press
Prezzo: 6,24€
Link all’acquisto: Il Consorte

SINOSSI

Costruirsi una nuova vita a New Orleans è tutto quello che Jason Thorpe desiderava: il suo pittoresco negozietto attira uno staff devoto e grazie al suo cuore premuroso e amorevole ha una leale cerchia di amici. Dopo essersi lasciato alle spalle il gelo di un’assurda e pericolosa notte nello stato di Washington, comincia a sentirsi soddisfatto, finché non scopre qualcosa di incredibile in agguato nelle tenebre fumose delle strade piene di ombre del Vieux Carré, qualcosa che si rivela terrificante… e del tutto affascinante.
Il principe dei vampyr, Varic Maedoc, è in visita a New Orleans quando scopre che l’uomo che aveva soccorso il suo consigliere è lì nel Quartiere Francese. Pensa di limitarsi a incontrare Jason e ringraziarlo… finché non posa lo sguardo su di lui. Varic, che ha dedicato la vita a proteggere l’onore della sua razza, non ha mai voluto un compagno, ma sa immediatamente che deve avere quell’uomo, e che non andrà bene nessun altro.
Varic desidera portare Jason nel suo mondo, tenerlo al sicuro, ma qualcuno a cui non piace quell’influenza umana e rasserenante sui vampyr ha dei progetti letali che potrebbero distruggere i suoi sogni. Ora, incapace di distinguere i nemici dagli amici, Jason deve trovare un modo per tenersi stretto il cuore del principe intanto che lotta per la propria vita.

Lady Marmelade2

Non mi rifiuto mai di leggere un libro della Calmes: è da sempre una delle mie autrici preferite e la sua produzione è davvero varia; questa volta si va nel sud degli Stati Uniti, nella magica, misteriosa e variopinta New Orleans!
L’inizio del romanzo è un po’ criptico a dire la verità; ho impiegato un attimo a capire dove si trovasse il protagonista e con cosa avesse a che fare…
Passato lo smarrimento iniziale il romanzo è decollato come al solito nel pure stile Calmes, ovvero uomini affascinanti, con un passato misterioso; maschi Alpha tutti d’un pezzo, e personaggi femminili strepitosi che fanno da mamma chioccia/sorellina pestifera al protagonista!
La narrazione è sempre in prima persona: Jason ci racconta la sua nuova vita e le sue avventure con la sua calma innata. Chi si trova accanto a lui si sente subito in pace, come se il ragazzo irradiasse calma e serenità solo con la sua presenza. Umani e non umani rimangono affascinati da lui, dal suo cuore puro, dalla sua bontà e altruismo. Jason in verità non crede di essere molto speciale, si considera uno nella media, non particolarmente speciale, ma quello che lo rende tale è proprio il suo cuore, soprattutto al principe Varic:

“Tu hai il cuore più puro che io abbia mai incontrato. Hai salvato me. Hai salvato tutti quelli che erano nella casa la notte scorsa, e non hai concesso un solo pensiero alla tua sicurezza. ”

Perché ho detto umani e non? Perché Jason è circondato da creature soprannaturali molto particolari: i Vampyr. No, non c’è un errore nella scrittura del termine. Non lasciatevi suggestionare da tutta la letteratura letta in precedenza su queste creature, perché i Vampyr creati dalla Calmes sono molto particolari e in mezzo a noi alla luce del sole.
Jason non sembra fare una piega quando scopre la verità sui suoi nuovi migliori amici, perché davvero non ha tutti i torti:

“Dove lo trovavi il tempo di credere a creature che si aggirano nella notte, quando dovevi andare al lavoro la mattina, passare a prendere i bambini da scuola, preparare la cena e pagare l’affitto?”

Jason cerca di combattere con tutte le sue forze l’attrazione che sente da subito per il misterioso Varic, ma non c’è nulla da fare contro l’amore, quando arriva ti travolge e l’unica speranza che hai è di essere contraccambiato:

Mi ero innamorato così tanto e così in fretta, e in quel momento mi resi conto che il mio cuore non apparteneva più a me. Era suo. Era di Varic. Ero già andato troppo oltre per allontanarmi da lui, e potevo solo pregare Dio che lui provasse la stessa cosa… Io ero la sua altra metà… Era travolgente trovarsi davanti una fede così assoluta in una cosa così totalmente nuova. Lui non aveva le stesse domande che avevo io riguardo al nostro legame, perché non gli sarebbero mai venute in mente… la parte che riguardava la sua comprensione, il suo ruolo nella nostra unione, lo accettava con tutto il cuore… Avevo solo bisogno di trovare anch’io il mio quadro di riferimento. Dovevo riuscire a credere di essere necessario per lui come lui lo era diventato per me.

Per Jason cedere all’amore è come buttarsi senza un paracadute; non è mai stato veramente innamorato; non ha mai avuto un ragazzo fisso durante gli anni in cui ha servito nell’esercito; non sa davvero come comportarsi con il sensuale Varic.
Varic sembra avere le idee molto chiare; lui ha tutte le risposte ed è pronto a rischiare tutto per portare il suo Consorte a casa, anche a sfidare le dure leggi del suo mondo:

Il suo cuore era un oggetto delicato, perché non lo aveva mai dato via, prima, e così non si era indurito… Avevo già visto il suo cuore, ed era stato come se il mio si fosse colmato e fosse esploso nello stesso momento. Lui era così buono, così gentile, così premuroso, e così mio. Era assolutamente il migliore degli uomini, e io avrei fatto del mio meglio per meritarlo.

Il personaggio di Varic forse meritava un po’ più di caratterizzazione e presenza nel libro, mi è parso un po’ sacrificato nel complesso.
Il libro mi è piaciuto ma non è uno dei migliori dell’autrice, tanto che a tratti ero più interessata a conoscere il passato di due figure secondarie che appaiono nel libro, invece che i due protagonisti. Forse ci sono troppi tentennamenti da parte di Jason che hanno rallentato un po’ la lettura e mi è rimasta la curiosità di saperne di più sull’insolente Tiago e il tenebroso Hadrian, figure secondarie ma fondamentali della storia.
Ho adorato anche Ode e la sua strampalata famiglia, che da subit ha accolto Jason come parte di essa.
Nel complesso è un buon libro che consiglio a chi ama i vampiri in tutte le salse, i misteri da risolvere e soprattutto le storie romantiche.

4


La copia ARC è stata fornita dalla Casa Editrice

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...