Pubblicato in: recensioni, triskell edizioni

Recensione “Una nuova vita” – Keira Andrews

Titolo: Una nuova vita
Autore: Keira Andrews
Serie: Gay Amish Romance #2
Genere: Contemporaneo, Religione
Casa Editrice: Triskell Edizioni
Prezzo: 2,99€
Link all’acquisto: Una nuova vita

SINOSSI

Sono fuggiti nel mondo esterno, ma riusciranno a essere veramente liberi?
David e Isaac hanno trovato la felicità tra le braccia l’uno dell’altro. Nella lontana San Francisco, Aaron, il fratello di Isaac, li aiuta a esplorare la confusa vita “inglese” e a lasciarsi alle spalle l’opprimente ombra delle loro radici Amish. Per la prima volta, David e Isaac possono essere apertamente gay, eppure si sforzano di riconciliare la loro sessualità con la loro fede. Almeno non devono nascondere la loro relazione, il che dovrebbe rendere tutto più facile. Giusto?
Ma mentre Isaac frequenta la scuola con profitto e si fa nuovi amici, David deve combattere per scendere a patti con la realtà del mondo esterno. Perseguitato dal senso di colpa per aver abbandonato la madre e le sorelle a Zebulon, viene sopraffatto dalla frenesia della città mentre lavora per far crescere la propria impresa di carpenteria.
Anche se finalmente David e Isaac dormono fianco a fianco ogni notte, la paura e l’insicurezza potrebbero allontanarli moltissimo.

Slanif2

David e Isaac sono riusciti a fuggire da Zebulon, trovando rifugio a casa di Aaron, fratello di Isaac, e della compagna di lui.
I due devono adattarsi alla nuova vita, a tutte le diavolerie tecnologiche che non conoscono, a termini nuovi e persone con modi di fare completamente differenti da quelli a cui sono abituati fin dalla nascita. Inoltre, devono anche capire cosa fare del loro futuro. Prima si sarebbero sposati con una donna, messo su famiglia, fatto dei figli e mandato avanti le rispettive fattorie. Ma ora? Le carte in tavola sono completamente diverse ed entrambi dovranno capire cosa vogliono dal futuro.
David è un falegname bravissimo, pertanto è spinto verso quella professione, pensando che Isaac continuerà a collaborare con lui come ha sempre fatto; ma come la prenderà quando il compagno deciderà invece di studiare e prendere la laurea, piuttosto che lavorare con lui? David ha abbandonato ogni cosa, per stare con Isaac, e adesso il giovane gli volta le spalle?
David, infatti, è oppresso dai sensi di colpa per aver abbandonato la sua famiglia e per quanto continui ad amare follemente la sua “ghianda”, si sente sopraffatto e non sa come uscirne. Riuscirà ad affrontare tutto senza farsi schiacciare?
Isaac sembra affrontare molto meglio di lui questa nuova vita, e David si sente lasciato indietro, perso e solo. Pieno di rimorso e paura, riuscirà a uscire dalla spirale in cui lui stesso si sta infilando con le sue stesse mani, senza rischiare di perdere Isaac?

Ancora prima che diventassero amanti, lavorare fianco a fianco ogni giorno aveva dato a David un nuovo senso di pace. Perfino nuovo amore per la falegnameria.
Era stato Isaac a mostrargli cosa fossero la vera felicità e l’amicizia.
Si sentì percorrere dall’euforia, all’idea che presto avrebbero di nuovo lavorato insieme. Non sapeva né come né dove, ma l’avrebbero fatto.
Si sarebbero costruiti una vita con nuovi attrezzi, un pezzo dopo l’altro.

Dopo aver amato alla follia “Una passione proibita” (qui la nostra recensione), ero molto impaziente di leggere questo secondo volume della trilogia dedicata alla cultura Amish, e ancora una volta ho apprezzato la storia, anche se non a livello del primo.
Il vittimismo di David a volte mi ha infastidita, soprattutto perché mostra la sua immaturità, e a volte avrei voluto prenderlo a schiaffi gridandogli di darsi una svegliata. Me lo aspettavo più sicuro e maturo, sinceramente, e sono rimasta un po’ spiazzata da tanta fragilità e confusione. Considerando il personaggio che avevamo conosciuto nel primo libro, avevo immaginato che sì, fosse tentennante a lasciare la famiglia e le sue responsabilità, ma abbastanza coraggioso da affrontarlo. Invece, più il libro andava avanti, più mi sembrava che lui facesse passi indietro.
Isaac, al contrario, matura di capitolo in capitolo e mi è piaciuto molto vedere la calma e compostezza con cui affronta tutto, nonché il gran coraggio di mettersi in gioco in una vita che non conosce ma che spera di poter fare sua molto presto.
Nel complesso, tuttavia, è un romanzo meraviglioso, pieno di sentimenti, dolcezza, amore e scoperta. Decisamente un secondo capitolo validissimo per una saga molto bella.

4

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...