Pubblicato in: dreamspinner press, recensioni, recensioni in anteprima

Recensione in anteprima “Chi siamo davvero” – Victoria Sue

Titolo: Chi siamo davvero
Autore: Victoria Sue
Serie: Enhanced World #2
Genere: Paranormal, Contemporaneo, Poliziesco
Casa Editrice: Dreamspinner Press
Prezzo: 6,17€
Link all’acquisto: Chi siamo davvero

SINOSSI

Talon sta perdendo il controllo delle sue letali abilità. Pronto a qualsiasi cosa pur di tenere Finn al sicuro, Talon lotta per proteggere l’uomo che ama con tutto il cuore e per non diventare il rischio maggiore per la vita del suo amato.
A Finn invece non resta altra scelta se non di offrirsi come esca alle oscure forze che rapiscono i bambini potenziati: dovrà esporsi a pericoli per cui non è pronto né addestrato, e dovrà farlo da solo.
Avrà Talon la forza per affrontare quest’ultima battaglia? Riuscirà a sconfiggere coloro che vogliono distruggere Finn e la squadra oppure alla fine si renderà conto che, per battere il loro nemico e la sua terribile minaccia, la più grande lotta che dovrà sostenere è quella contro se stesso?

Lady Marmelade2

Già dal primo capitolo della serie avevo intuito che questa saga mi avrebbe dato parecchie soddisfazioni e questo secondo capitolo non mi ha affatto deluso anzi, ha confermato tutto il potenziale della Sue.
La trama rimane focalizzata come nel primo volume, “Per cinque minuti in più” (qui la nostra recensione), sul difficile inserimento di Finn nella squadra di potenziati e su come far quadrare il cerchio della relazione che il ragazzo ha cominciato con Talon, il suo affascinante caposquadra! Un colosso burbero e scontroso che vorrebbe solo tenere al sicuro questo dolce ragazzino che ha l’abitudine di dormigli appiccicato addosso!
Ci sono tutti gli ingredienti tipici di un romance intervallati da una buona dose di suspance e azione.
Talon è un uomo tutto d’un pezzo che piano piano sta cedendo alla dolcezza di Finn, dolcezza che manca dalla sua vita dal giorno in cui il marchio è comparso sul suo viso e in cui ha perso il padre…
Finn gli è entrato sotto pelle dal primo momento in cui l’ha visto e vive nel terrore di perderlo:

A volte Talon desiderava non aver mai conosciuto Finn. A volte avrebbe voluto solo scappare e nasconderlo da qualche parte per tenerlo al sicuro. Qualche luogo remoto… la Groenlandia aveva il suo fascino… Era così facile dimenticare di essere un assassino quando quello sguardo verde incontrava il suo. Quando il più bel sorriso che avesse mai visto illuminava il volto di Finn, ed era diretto a lui.

Finn è l’unico umano ritenuto adatto a interagire con questi super agenti di polizia, ma si sente ancora un pesce fuor d’acqua. Spesso e volentieri gli eventi che investono il team lo fanno finire in ospedale e non fanno altro che mettergli in testa di non essere adatto al ruolo:

Era sempre la stessa storia, da che aveva memoria. Non abbastanza bravo. Mai abbastanza bravo. Non abbastanza bravo da ottenere il rispetto di suo fratello. Non abbastanza bravo da meritare l’amore di sua madre… e non abbastanza bravo da impedire a suo padre di farsi saltare il cervello.

Fisicamente Finn non sarà mai come i suoi compagni di squadra, non avrà mai le loro abilità sovrannaturali, ma un dono ce l’ha anche lui: la sua infinita umanità e l’amore per il prossimo. Due qualità rare, che rischiano però di metterlo in serio pericolo, visto che Finn cercherà in tutti i modi di ritrovare alcuni ragazzini misteriosamente scomparsi nel nulla.
Per alcuni forse Finn è semplicemente uno stolto, uno non idoneo al compito assegnatogli; Talon stesso non crede fino in fondo che possa svolgerlo al meglio, ma lui è accecato dal forte sentimento che sta crescendo sempre più tra di loro:

Talon inghiottì le parole prima che gli scappassero dalle labbra. Finn lo stava studiando attentamente, in attesa che parlasse, e lui allontanò in fretta lo sguardo come se ci fosse un muro insormontabile tra loro. Sapeva che Finn lo amava. Il modo di dire parlare con il cuore in mano era stato creato apposta per lui.

Tra una scaramuccia amorosa e l’altra, non temete per Talon e Finn; ormai sono diventati una cosa sola:

Qualsiasi segno di vulnerabilità di Talon lo colpiva duramente perché sapeva che non mostrava mai quel lato di sé a nessun altro e quei momenti erano rari e molto preziosi. Vedere il suo omone arcigno che si fidava abbastanza di lui da abbassare le difese era un colpo dritto al cuore.

Oltre che essere incentrato sulla coppia, il libro ci mostra anche qualche tassello in più sugli altri membri della squadra; si passa dal racconto di come si siano conosciuti, al sapere come funzionano le diverse abilità di ognuno di loro. C’è anche l’arrivo di qualche personaggio nuovo e molto intrigante, che scommetto ci darà altro materiale su cui fantasticare…
Un libro che rispetto al precedente forse contiene meno azione, ma sempre molto godibile, che fa da traino al prossimo mettendo tanta carne al fuoco e soprattutto pone al centro della storia i sentimenti dei protagonisti, cerca di dare risoluzione ai conti in sospeso nel passato famigliare di Talon, e che strizza l’occhio alle nuove relazioni che si stanno instaurando tra tutti i personaggi secondari.

4


La copia ARC è stata fornita dalla Casa Editrice

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...