Pubblicato in: dreamspinner press, recensioni, recensioni in anteprima

Recensione in anteprima “Piccolo segreto Nerd” – M. J. O’Shea

Titolo: Piccolo segreto Nerd
Autore: M. J. O’Shea
Serie: Coconut Cove #2
Genere: Contemporaneo
Casa Editrice: Dreamspinnerpress
Prezzo: 3,52€
Link all’acquisto: Piccolo segreto Nerd

SINOSSI

Un incontro tra vecchi compagni di liceo porterà all’amore… o al rimpianto?
Blair Fletcher, un ragazzo qualunque di Key West, diventa all’improvviso una star. Il giorno prima sta servendo ai tavoli e quello successivo si ritrova in un mondo completamente diverso: è un attore nel nuovo teen drama gay Coconut Cove. Recitare la parte dell’ape regina Ryder gli fa guadagnare in fretta amici e nemici, ma è il carpentiere del set a possedere il suo cuore fin da quando erano ragazzini.
Blair ha sempre pensato che il dio dorato Sander Christiansen fosse del tutto irraggiungibile… ed etero. Ora che Sander è tornato nella loro città natale, sembra che le conclusioni di Blair fossero sbagliate. Man mano che le cose sul set e in camera da letto si scaldano, Blair si rende conto di non essere più il ragazzino timido che non si è mai allontanato da casa e che forse per lui è arrivato il momento di avere la vita e l’amore che ha sempre desiderato.

Lady Marmelade2

Le storie che trattano di rivalsa, che sia da un passato scolastico un po’ sfortunato o dalle brutture della vita, che promettono la famosa botta di c… che può davvero farti fare un salto in avanti, cambiandotela, mi sono sempre piaciute! Un po’ mi ricordano le mie di rivalse a distanza di anni nei confronti di ex o compagne di classe! Non fraintendetemi, non sono perfida, una megera che gode nel vedere gli altri un attimo ridimensionati a dispetto della spavalderia e superbia che mi hanno rivolto nel passato, ma diciamocelo chiaro: chi non vorrebbe togliersi qualche sassolino dalla scarpa una volta diventato adulto?
Blair il protagonista di questa storia è simpatico, carino, dolce e buono, il classico bravo ragazzo che non può proseguire gli studi a causa delle ristrettezze finanziarie in cui versa la sua famiglia, che è costretto a fare anche i lavori più umili, fa cameriere in un locale sulla spiaggia, ma sempre con il sorriso sulle labbra. Un sorriso caldo e sincero che tra poco gli cambierà la vita. Blair è anche di una bellezza disarmante, dai tratti gentili e dal fisico longilineo; sguardo puro e cuore buono.
Blair ha proprio l’aspetto giusto per sfondare nel mondo delle serie Tv.
Ed ecco il ragazzo dolce e carino della porta accanto venire trasformato in una piccola serpe, regina di una scuola superiore, che ha sempre parole al vetriolo per tutti: Signori fate la conoscenza di Ryder, l’ape regina di Coconut Cove!

Se hai avuto quella sensazione, proviene tutta dal mio culo triste. Mi sciolgo ancora se mi si avvicina, proprio come quando avevo quindici anni e lui era perfetto.”
“Ma non hai più quindici anni e decisamente non fai più parte della tappezzeria.” Tony abbassò la voce, fio a sussurrare. “Sai che la metà delle persone sedute ai tavoli ci sta fissando, vero? E almeno il cinquanta per cento di loro sta guardando te. Adesso sei Ryder. Anzi, ancora meglio: sei Blair Fletcher.”

Sulla carta questo romanzo aveva tutte le carte in regola per andare alla grande, ma purtroppo non mi ha convito fino in fondo.
L’ho trovato un po’ confusionario e frettoloso. Ho avuto difficoltà a capire chi stesse raccontando cosa, nel senso che la storia che riguarda Blair, il protagonista, si accavalla spesso a quella di Ryder.
Un continuo dentro e fuori dalla serie TV che forse doveva rendere meglio la differenza tra chi è Blair nella realtà e le difficoltà che riscontra ad interpretare Ryder nello show, visto che Blair è dolce, carino, comprensivo, altruista, mentre Ryder è una vera prima donna, molto snob e al limite del crudele.
Forse con qualche stratagemma grafico, tipo un corsivo o un virgolettato, le due cose sarebbero rimaste più chiare, almeno a me, perché ho fatto davvero fatica a capire dove fossimo, se nella realtà o nella finzione.
La storia è davvero molto carina, mi è piaciuta, ma era come se mi mancasse qualcosa. Questo effettivamente è il secondo capitolo della serie; la serie infatti è stata scritta da due differenti autrici che si alternano nei volumi. Forse se si fosse pubblicato anche il primo, che comunque aveva protagonisti diversi, le cose mi sarebbero state più chiare.
Resto in attesa di vedere tutta la serie pubblicata prima di dare un giudizio complessivo e certo; per ora non posso andare oltre a una sufficienza più che meritata.

3.5


La copia ARC è stata fornita dalla Casa Editrice

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...